Virgilio Sport

Sheffield horror: 23 sconfitte su 29, retrocessione prossima

Alla pari di Dijon in Ligue 1 e Schalke in Bundesliga, lo Sheffield probabilmente tornerà nella seconda serie, in questo caso inglese, già ad aprile.

Pubblicato:

Sheffield horror: 23 sconfitte su 29, retrocessione prossima Fonte: Getty Images

Non serve girarci attorno, in vista delle gare primaverili. A meno di sorprese storiche ed epiche, lo Sheffield United sarà la prima squadra retrocessa della Premier League 2020/2021. Troppo deboli i dati della squadra allenata da Chris Wilder per poter sperare in una pazzesca e finale rimonta.

Del resto basti pensare che lo Sheffield ha fin qui rimediato 23 sconfitte nelle prime 29 gare di Premier League e la matematica discesa in Championship potrebbe arrivare nei prossimi turni, visto e considerando come siano 14 i punti di distanza dal Newcastle quartultimo, tra l’altro con una gara in meno.

Nessuno nei maggiori campionati europei ha fatto peggio dello Sheffield: dietro alla compagine britannica c’è il Crotone di Stroppa prima e di Cosmi ora, con venti sconfitte nelle prime ventisette giornate di campionato. Per un dato decisamente più basso sia per k.o totali che per gare disputate.

Curiosamente, però, lo Sheffield non è la squadra con più gol subiti e meno vittorie messe insieme, visto che la penultima della classifica, il WBA, è avanti in entrambe. Lo United ha però faticato anche a pareggiare: solamente due gare senza vincitori con i Blades in campo.

Un cambio netto di prospettive e sogni per lo Sheffield, che nel 2020 ha inseguito l’Europa League accontentandosi poi del nono posto in classifica. Quei tempi sembrano oramai lontanissimi per una squadra che ha faticato enormemente a inizio 20/21, per poi assestarsi in fondo alla graduatoria.

Senza un mercato sfavillante, nè accettabile, lo Sheffield ha faticato all’impatto di una seconda stagione consecutiva in Premier, mostrando i propri limiti una volta che le avversarie sono riuscite a prendere le misure alla squadra di Paul Heckingbottom , sostituto di Wilder per provare a salvare il salvabile.

Heckingbottom è stato scelto sopratutto in previsione di una retrocessione a cui i vertici sembrano essersi rassegnati da diverse settimane: sarà lui probabilmente a guidare il club anche nella prossima stagione. Non è da escludere, però, un cambio che reghelerebbe l’ex Leeds al mero ruolo di traghettatore.
 

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...