Virgilio Sport

Short track, Malagò chiude il caso Fontana: "Gareggerà ancora per l'Italia"

E' in procinto di ricomporsi la frattura tra l'azzurra più medagliata di sempre e la FISG, decisiva la mediazione di Malagò.

Pubblicato:

Uno dei vanti del presidente del Coni Giovanni Malagò è stato mietere allori e medaglie, tenendo botta specie nei Giochi Olimpici alle Nazioni più grandi o strutturate a livello sportivo, e il suo annuncio relativo al proseguimento del matrimonio tra Arianna Fontana e la Nazionale azzurra non può che essere fatto con un sorriso, quanto meno di scampato pericolo, dopo le polemiche che hanno coinvolto la pattinatrice di Sondrio e la Federazione.

Malagò: “Arianna Fontana continuerà a gareggiare per l’Italia”

Il presidente del Coni Malagò, a margine della presentazione del Volley-Scuola, ha rilasciato questa dichiarazione sulla questione Fontana: “Arianna mi ha chiamato lo scorso fine settimana, ci siamo sentiti varie volte. Ci tengo a dirlo: non è in discussione che Arianna Fontana non continui a gareggiare per Italia, penso questa sia bella notizia”.

Ci sono ancora i margini per ricucire aspetti che hanno messo a rischio il rapporto con il gruppo che corre sul ghiaccio: “Non dico che sia stata male interpretata, ma non ha avuto la precisione di raccontare il suo stato d’animo dovuto a considerazioni fatte in alcuni momenti della sua carriera. Ne ho parlato anche con il presidente Gios, se ci sono delle questioni aperte vanno circostanziate: chi deve giudicare farà poi le valutazioni. Alla fine di queste telefonate la mia fiducia in Arianna è al 100% immutata” ha specificato Malagò.

Le recenti polemiche tra Arianna Fontana e la Federazione

Dopo qualche crepa espressa dopo le Olimpiadi di Pechino, in cui Arianna Fontana è entrata nella leggenda dello sport azzurro, la rottura appariva insanabile, per quanto il tono della discussione si fosse alzato in inverno, trascinando dietro sè aspetti economici e considerazioni sportive. “La mia fiducia nei confronti nello staff tecnico e federale è irrecuperabile, sto valutando tutte le carte sul tavolo e potrei prendere decisioni inattese” affermava la Fontana, lasciando trasparire l’ipotesi di vestire la tuta a stelle e strisce.

La campionessa si era sentita isolata dallo staff federale, di fronte alla richiesta di ‘tutela’ dinanzi a compagni che l’avrebbero danneggiata in allenamento, e questo aveva scatenato le ire del presidente della FISG Gios e del tecnico Anesi: “Un atleta del suo livello dovrebbe essere da esempio” era stata la risposta che nascondeva anche un trattamento economico pretenzioso.

Chi è Arianna Fontana, l’italiana più medagliata alle Olimpiadi

L’ultima edizione delle Olimpiadi è servita alla Fontana per superare, grazie all’argento nei 1500 metri, in cima alla classificata delle azzurre più medagliate Stefania Belmondo e Manuela di Centa, che hanno rispettivamente vinto 10 e 7 medaglie: la prima delle sue 11 medaglie arrivò nell’edizione di Torino, fu un bronzo in staffetta.

E’ stata una carriera a cinque cerchi in crescendo, quella che Malagò adesso cerca di dischiudere sull’orizzonte di Milano-Cortina: nelle ultime tre edizioni il bottino è stato di tre medaglie per volta, con le medaglie d’oro colte sui 500 metri sia Pyeongchang che a Pechino

Short track, Malagò chiude il caso Fontana: "Gareggerà ancora per l'Italia"

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...