Virgilio Sport

Tebas torna ad attaccare la Superlega: "Distruggerebbe il calcio"

Javier Tebas torna ad attaccare pesantemente il progetto Superlega e nel frattempo da una sua opinione sul mondo del calcio uscito dalla pandemia.

Pubblicato:

Tebas torna ad attaccare la Superlega: "Distruggerebbe il calcio" Fonte: Getty Images

Il presidente della Liga Spagnola Javier Tebas ha parlato, ai microfoni di TMW, al Social Football Summit a Roma. Due sono stati gli argomenti principali. Il primo riguarda da vicino ancora la Superlega, il mai nato torneo voluto mesi fa dalle 12 grandi squadre europee e poi fatto naufragare sotto l’insistenza di UEFA e tifosi. Queste le parole del n° 1 spagnolo:

“La Superlega non avrebbe risolto le problematiche del calcio europeo. Il calcio non è rappresentato da venti club per quanto grandi e potenti siano. Abbiamo oltre 1500 club che non erano compresi in quel progetto. La Superlega avrebbe aggravato le condizioni di tutti gli altri. I problemi scaturiti dalla pandemia non si risolvono cambiando i format, ma attraverso norme di controllo economico nei campionati domestici. La Superlega non risolve questo, anzi distruggerebbe l’ecosistema del calcio”.

Secondariamente, Tebas parla anche di quello che sarà il calcio nell’era post pandemia:

“Possiamo uscire da questa situazione solo con il controllo e la riduzione dei costi. Grazie a tutto questo il Barça può accedere ai mercati finanziari, ma vale anche per tutti i club spagnoli che sono sopravvissuti al Covid proprio grazie a questo. Dobbiamo essere rigidi negli apporti di capitale illimitati dei club, questo aumenta l’inflazione e lo vedremo con il Psg e il Manchester City”.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...