,,
Virgilio Sport SPORT

Tragedia per du Plessis: la leggenda del rugby ha perso il figlio

Terribile perdita per il campione sudafricano Jannie du Plessis e la sua famiglia: il suo bambino è scomparso martedì scorso, nel giorno del suo compleanno

17-11-2021 15:38

Nel giorno del suo 39esimo compleanno, Jannie du Plessis ha vissuto la tragedia più atroce per un uomo, un padre: mentre festeggiava il suo compleanno, all’interno della sua magnifica tenuta in Sudafrica, a Bethlehem, suo figlio sarebbe rimasto vittima di un drammatico incidente.

La tragedia che ha colpito Jannie du Plessis

In questa tenuta meravigliosa, immersa nella natura selvaggia e unica di questo Paese denso di contraddizioni, il più piccolo dei figli del mito del rugby sudafricano è morto a seguito di una caduta nella piscina della loro residenza a nordest di Johannesburg, nella loro tenuta, durante i festeggiamenti per il campione del mondo. Per il bambino, un anno e mezzo appena, non c’è stato nulla da fare: il bimbo è annegato martedì scorso.

Una tragedia immane, sconvolgente che ha gettato nella disperazione i genitori che si sono chiusi nel riserbo per affrontare e sostenere il peso immane di questa perdita, avvenuta in una circostanza che sarebbe dovuta essere di gioia e in un luogo protetto, evidentemente ritenuto sicuro.

Il dolore per la gravissima perdita del campione

Secondo quanto trapelato, per via della decisione dell’ex compagno e amico Albert ‘Toks’ van der Linde di rendere pubblica questa terribile perdita attraverso i social, il bimbo è scomparso martedì scorso a pochi giorni dalla festa organizzata per il suo battesimo celebrato domenica.

“Per favore, pregate per Jannie du Plessis e la sua famiglia. Suo figlio di un anno è annegato la scorsa notte, il mio cuore è spezzato. E provo una tristezza immane”.

Quanto reso di dominio pubblico dall’ex compagno di squadra del pilone Jannie du Plessis, è stato confermato anche da Rudolf Straeuli, allenatore della squadra dei Lions nella quale du Plessis è arrivato nel 2019 nella veste di giocatore e di guida per i più giovani, ha affidato delle parole difficile, dense di dolore.

“Siamo tutti devastati dalla notizia – ha ammesso a news24.com -. Jannie e la sua famiglia adesso devono essere lasciati soli per elaborare questo gravissimo lutto. Offriamo il nostro pieno sostegno e chiediamo gentilmente a tutti di dedicare loro una preghiera”.

La vicinanza del mondo del rugby

L’ex club di du Plessis, gli Sharks, ha dedicato loro le “più sentite condoglianze a Jannie, Ronel e all’intera famiglia du Plessis per la tragica perdita del suo giovane figlio”. Un portavoce del club ha dichiarato: “I nostri pensieri e le nostre preghiere sono con voi in questo momento difficile”, riporta il Daily Mail.

Tanti i compagni di squadra, gli ex sportivi e non solo che hanno manifestato commozione e vicinanza al campione del mondo che aveva sempre descritto con affetto e nostalgia la sua infanzia libera lì, tra gli spazi aperti a Bethlehem.

Du Plessis ha sempre raccontato di quanto suo padre abbia inciso nella sua formazione, sia nel rugby sia negli studi che mai ha tralasciando studiando medicina mentre gareggiava già ad altissimi livelli. Ha studiato medicina presso l’Università dello Stato Libero di Bloemfontein, nonostante sia stato tentato da un contratto con la Pumas Rugby Union nel 2003. Poi la sua ascesa, le soddisfazioni sportive e anche le sue qualità umane e mediche: un campione vero che oggi è chiuso nel suo dolore.

VIRGILIO SPORT

Tragedia per du Plessis: la leggenda del rugby ha perso il figlio Fonte: ANSA

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...