Virgilio Sport

Trek-Segafredo, Giulio Ciccone: "Il Giro è una buona occasione per testarsi”

Ho ripreso seriamente gli allenamenti da un mese e ho la testa già pronta alla nuova stagione”

Pubblicato:

Trek-Segafredo, Giulio Ciccone: "Il Giro è una buona occasione per testarsi” Fonte: Getty images

Le ultime tre stagioni di Giulio Ciccone sono state tutte e tre molto differenti tra loro. Nel 2019 il ciclista abruzzese è stato la vera rivelazione dell’anno, ma nel 2020 non si è confermato a causa di vari problemi, mentre nel 2021, ovvero quest’ultima stagione, ha dimostrato di essere tornato su buoni livelli.

L’obiettivo del 2022 è quello di essere protagonista, magari al Giro d’Italia. “A me questo Giro piace tantissimo, in primis perché non ci sono tanti chilometri a crono – commenta durante La Domenica Sportiva di Rete8 – Già per questo per me è un Giro bellissimo. Ci sono poi anche tante tappe insidiose e tantissimi metri di dislivello. Direi che è un Giro bellissimo sulla carta. Un Giro così più dare più spettacolo rispetto ad altri giri con salite in più. Ci saranno tappe molto mosse e possono essere affrontate salite più aggressive, quindi può venire giro spettacolare. Con tappe non lunghissime, con meno passi, può venire un giro più combattuto. Può essere una buona occasione per testarsi e capire dove posso arrivare”

L’abruzzese ha anche spiegato come sta, sperando che la sfortuna lo abbandoni:  “Ho ripreso seriamente gli allenamenti da un mese e ho la testa già pronta alla nuova stagione”. Ciccone ha le idee chiare sui suoi obiettivi, mostrandosi ambizioso e fiducioso in quello che mostrato di poter ottenere: “Quest’anno senza la caduta a tre giorni dalla fine, una top 5 era praticamente fatta. Perlomeno posso riprovarci, non mi voglio sbilanciare. Sarebbe un bicchiere mezzo pieno per me”.

 

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...