Virgilio Sport

Volley, Nations League: l'Italia risorge con Cuba

Vittoria per 3-1 degli azzurri di De Giorgi grazie alle prestazioni maiuscole da parte di Romanò e Bottolo

10-06-2023 09:13

Volley, Nations League: l'Italia risorge con Cuba Fonte: Getty Images

Ecco di nuovo l’Italia vincente che ci piace vedere. Gli azzurri di De Giorgi hanno ottenuto la prima vittoria in Nations League, dopo i primi due ko per 3-0, battendo 3-1 Cuba (25-20, 25-19, 20-25, 25-18). C’è dunque ancora la possibilità di qualificarsi alla Final Eight a cui accedono appunto le prime otto classificate.

L’Italia è a Ottawa senza Alessandro Michieletto, Daniele Lavia, Simone Giannelli, Simone Anzani, Gianluca Galassi), ma finalmente è riuscita a sfruttare a pieno le doti di Yuri Romanò /17 punti e 2 ace) e di Mattia Bottolo (17 punti e 3 muri), i due protagonisti della serata contro una squadra con alcuni talenti come Yant ed Herrera. Stasera (ore 19), l’Italia giocherà contro la Germania per cercare di risalire la graduatoria: è attualmente undicesima.

Oltre ai due giocatori già citati, da segnalare i 12 punti di Tommaso Rinaldi, i 10 di Giovanni Sanguinetti. Quattro invece i punti a referto per Leandro Mosca, con la regia di Paolo Porro (4). Buona prova del libero Fabio Balaso. Cuba ha potuto contare su Miguel Angel Lopez (14), Marlon Yant Herrera (11) e Jesus Herrera (7), da annotare i 10 punti (5 muri) del centrale Octavio Concepcion.

Nel primo set, l’Italia si porta 12-10 grazie a una sassata di Bottolo e a un ace di Sanguinetti. La svolta arriva con il muro di Rinaldi su Herrera, il contrattacco di Romanò e il muro di Sanguinetti (19-14). Cuba con Yant ed Herrera si riavvicina (21-19), ma un primo tempo di Mosca e un ace di Romanò valgono il 24-19, prima che ancora Yuri chiuda con un mani e out.

In avvio di secondo set, Italia subito sul 4-1. L’errore al servizio di Lopez ci porta sull’8-4. Andiamo anche 12-6 e 16-10. L’errore al servizio di Herrera chiude i conti di un parziale sempre nelle mani degli azzurri. Diverso è il terzo set dove per la prima volta è Cuba a scattare meglio dai blocchi (8-4). Con Bottoli e Rinaldi l’Italia torna in partita (10 pari). Diagonale di Yant e errore offensivo di Rinaldi per il 13-10 cubano, poi arriva anche il pallonetto di Lopez (11-14). Due ottimi colpi di Romanò portano a contatto gli azzurri di De Giorgi (14-15), ma la pipe di Yant e l’errore di Bottolo significano il 15-18. L’Italia non rientra questa volta, un errore di Romanò (17-21) è il requiem.

Nel quarto set, Yant commette addirittura tre errori consecutivi e l’Italia va 8-5. Poi 12-8. Andiamo 16-11 e siamo in controllo. Bottolo in diagonale firma il 18-13. La parallela di Romanò è una sentenza. L’Italia amministra e porta a casa i primi tre punti della sua Nations League.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...