Virgilio Sport

Volley, Egonu: "Le parole di Simon Biles non hanno insegnato nulla"

Paola Egonu dura contro le critiche ricevute alla squadra di pallavolo femminile azzurra, parla anche degli insegnamenti di Simon Biles e di altri problemi ancora presenti nello sport femminile.

Pubblicato:

Volley, Egonu: "Le parole di Simon Biles non hanno insegnato nulla" Fonte: Getty Images

Colei che da molti è considerata la miglior pallavolista del mondo, Paola Egonu, è stata intervistata dalle pagine dela Stampa, tornando ancora sulle accuse alla Nazionale femminile quando fu eliminata ai quarti, alle Olimpiadi di Tokyo, quando fu imputato alle ragazze di essersi lasciate distrarre dai social network. Un’accusa simile, alla squadra maschile, non sarebbe mai stata rivolta:

“Non esiste, non lo farebbero mai perché lo sport femminile è ancora poco considerato. Valgono i risultati, certo, ma l’approccio è pieno di pregiudizi e di stereotipi. Prendete il campionato di volley in Italia, nella mia squadra, Conegliano, credo che oggi ci sia più gioco che nella maggioranza delle partite maschili dove tirano forte e basta. Le giocatrici di volley considerate Miss? Meno, si migliora. Lentamente. Anche se l’idea di quella alta, con le misure ideali resiste, come se una squadra si facesse con il casting”.

Egonu, grande promotrice per una maggior considerazione dello sport femminile, ha ricordato anche alcuni comportamenti pessimi sul fisico delle donne:

“Club Italia, da ragazzine, non ricordo l’età, minorenni e uno dello staff dice a una compagna: “Non ci respiri in quella maglietta, sembri un salsicciotto”. Mi è rimasto impresso, con una frase così fai dei danni”.

La Egonu molto critica anche con Simon Biles e sulle sue parole nel corso delle Olimpiadi di Tokyo 2020. Secondo le parole della pallavolista, la Biles non ha insegnato nulla:

“Veniamo considerate macchine, va bene solo fino a che sei superdonna. Se cadi, per forza hai sbagliato atteggiamento o non ci hai messo abbastanza o hai pensato ai fatti tuoi. Invece per realizzare quando fare un passo indietro per il rispetto del proprio corpo ci vuole tanto coraggio […] Nello sport non è più si vince o si perde. È si vince o si massacra, come hanno fatto con noi alle ultime Olimpiadi. Con il manganello. Poi abbiamo vinto gli Europei e tutti fieri di noi. Eh no, con me non funziona così”.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...