Virgilio Sport

Al-Khelaifi duro: "Superlega? Inventori di favole e fallimenti"

Il presidente del PSG e dell'ECA rinnova l'attacco alla Superlega: "Abbiamo difeso gli interessi del calcio europeo e soprattutto dei tifosi".

Pubblicato:

Al-Khelaifi duro: "Superlega? Inventori di favole e fallimenti" Fonte: Getty

Sarà una due giorni intensa per i club facenti parte dell’ECA, riunitisi in Assemblea Generale a Ginevra per discutere delle eventuali misure da adottare nella prossima stagione all’interno del calcio europeo: presente, ovviamente, il numero uno Nasser Al-Khelaifi, presidente anche del PSG.

Il magnate qatariota ha preso la parola e non ha fatto mancare un duro attacco al tentato ‘golpe’ della Superlega, sventato dall’UEFA con l’ausilio di Aleksander Ceferin: tanto risentimento nei confronti dei club che avevano aderito al progetto. “Prima di guardare al futuro, bisogna un attimo voltarsi indietro. Non ci soffermeremo a lungo sulle vicende relative alla ‘non tanto Superlega’, poiché non voglio dare troppa importanza agli inventori di favole e fallimenti. Tutti insieme abbiamo difeso gli interessi del calcio europeo, dei giocatori, dei club, delle leghe, delle federazioni nazionali e soprattutto dei tifosi”.

“L’UEFA ha saputo resistere al colpo di stato, lo ricordo a chi ha poca memoria. La mattina presto del 18 aprile ho parlato con Ceferin e lui mi ha detto che avremmo vinto. Alla fine la vittoria c’è stata, grazie presidente”.

Al-Khelaifi si è soffermato anche sugli obiettivi fissati dall’ECA per dare sostenibilità al mondo del calcio. “Dovremo fornire stabilità finanziaria al calcio europeo, dato che prima della pandemia affrontava gravi problemi finanziari: per questo verrà realizzato dall’UEFA un fondo di indebitamento. Inoltre vogliamo un nuovo regolamento sul Fair Play Finanziario, che garantisca una struttura piramidale stabile, duratura, inclusiva e competitiva. L’ECA vuole approfondire la lettera di intenti negoziata con l’UEFA per stabilire un nuovo modello di commercializzazione delle competizioni europee, volto ad un miglioramento nella gestione dei diritti commerciali”.

Frasi abbastanza forti anche da parte di Ceferin, il quale si è augurato di non rivivere i momenti convulsi che hanno rischiato di creare una rottura insanabile tra pochi club e la folta schiera di coloro che non erano stati ‘invitati’ al banchetto della Superlega. “Nulla è stato normale nel 2020 e nel 2021. Vogliamo tornare alla normalità. Dobbiamo restare uniti di fronte a questa disgrazia chiamata Superlega. Speriamo che si sia trattato di un episodio isolato, non vogliamo che accada di nuovo. Dobbiamo essere un modello per il calcio, insieme”.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...