Virgilio Sport

Atletica, torna l'incubo per Palmisano. Lo sfogo social: "Ho paura"

La campionessa olimpica scoraggiata dopo intervento e riabilitazione: "Ho lo stesso fuoco per la marcia, ma le condizioni fisiche e di allenamento non mi rendono competitiva".

Pubblicato:

Non ha pace Antonella Palmisano, la campionessa olimpica che a Tokyo 2020 ha conquistato la medaglia d’oro nel giorno del suo compleanno. L’atleta nativa di Mottola soffre di “addormentamento della gamba sinistra“, causata da una fibrosi al nervo sciatico, che le ha impedito di gareggiare nel 2022.

Palmisano, lo sfogo social

La campionessa azzurra era pronta a tornare ad aprile, invece adesso è tutto da rimandare.
L’annuncio è stato dato dalla stessa Antonella Palmisano con due storie sul suo profilo Instagram. Nella prima, di ieri pomeriggio, faceva intuire di essere all’Istituto di Medicina e Scienza dello Sport del Coni con una frase esplicativa: “Mi sono rotta le p…., nessuna frase motivazionale“.
In mattinata invece è arrivata la spiegazione: “Il post operazione non è stato facile, ricominciare da zero, la riabilitazione, l’aver avuto pazienza per mesi e mesi, dimenticare quella che ero stata per accettare quella che sono adesso con ritmi diversi, allenamenti diversi, ma non con ambizioni diverse. Ed è proprio questo che fa male. Riuscire a non spegnere la fiamma che c’è dentro, nutrendo le stesse ambizioni e continuando a lavorare nonostante il problema”.

Palmisano, l’intervento dopo Tokyo

La Palmisano, che deve all’infiammazione all’anca la rinuncia a Eugene, prosegue: “Sì, pochi giorni fa si è ripresentato, in tutto il suo splendore. Come ho scritto ieri non ho pensieri motivazionali in questo momento, solo tanta paura accompagnata dalla consapevolezza che non ho nulla da recriminare. Abbiamo fatto il possibile fino ad ora e per quanto ancora ci riuscirò vorrò fare il possibile per cercare di non far spegnere quella luce“.
Dopo numerose visite, Antonella Palmisano era riuscita a trovare una soluzione dopo essere stata all’Ospedale di Bologna, sottoponendosi ad un’operazione lo scorso settembre e tornando ad allenarsi.

Palmisano, i dubbi Budapest e Parigi

Il rientro era in programma il 30 aprile a Madrid sulla distanza dei 10.000 metri, con l’obiettivo di arrivare al top ai Mondiali di Budapest che si svolgeranno dal 19 al 27 agosto. L’incubo però si è ripresentato senza preavviso. Un calvario che ha avuto inizio addirittura nell’anno delle Olimpiadi, febbraio 2021, ma nonostante questo la Palmisano è riuscita a preparare Tokyo con successo, vincendo un oro leggendario come l’amico Massimo Stano, che aveva saputo riconfermare al collo la medaglia più bella. I due azzurri potrebbero gareggiare in coppia a Parigi, ma per la campionessa di 31 anni il futuro appare più incerto che mai.

Atletica, torna l'incubo per Palmisano. Lo sfogo social: "Ho paura"

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...