Virgilio Sport

Australian Open, la pioggia salva Fognini: ma è giallo sulla mano infortunata

Dopo le eliminazioni di Berrettini e Musetti il tabellone del singolare maschile rischia di perdere un altro italiano, sotto di due set e 4-2 nel terzo contro Kokkinakis prima dell'interruzione per pioggia. Mistero sulla mano fasciata di Fabio

17-01-2023 16:27

Il lunedì da dimenticare del tennis italiano agli Australian Open si è concluso in anticipo, causa pioggia, ma non lascia promettere nulla di buono in vista della giornata di martedì, quando riprenderanno gli incontri del primo turno sospesi nel pomeriggio di Melbourne a causa delle avverse condizioni atmosferiche.

Australian Open 2023, Fognini a un passo dall’eliminazione: interrotto per pioggia il match contro Kokkinakis

Dopo l’eliminazione choc di Matteo Berrettini, piegato da Andy Murray dopo cinque set di battaglia, una rocambolesca rimonta da due set sotto e un match point sprecato sul 5-4 del quinto, e dopo l’uscita precoce di Martina Trevisan nel singolare femminile, pure il destino di Fabio Fognini è appeso a un filo. Al momento dell’interruzione per pioggia, infatti, il ligure è sotto di due set… e mezzo contro l’australiano di origini greche Thanasi Kokkinakis, che ha vinto i primi due parziali in maniera netta, 6-1, 6-2 ed era avanti 4-2 nel terzo.

Insomma, match quasi compromesso, anche se il tennis e in particolare i primi due giorni degli Australian 2023 insegnano a non dare mai per finita nessuna partita, come ben insegnano proprio i match di Berrettini e di Musetti, amaramente accomunati dall’eliminazione al primo turno al quinto set dopo aver rimontato da 0-2.

Pioggia di eliminazioni italiane agli Australian Open: saltano due attesi derby

Peraltro il vincente del match tra Fognini e Kokkinakis, reduce dal ko contro Jannik Sinner al torneo di Adelaide, incontrerà al secondo turno proprio Andy Murray in un incontro che lascerà tanti rimpianti agli appassionati italiani, che già pregustavano il derby azzurro tra Berrettini e Fognini, compagni di doppio nella semifinale di Coppa Davis contro il Canada. Derby venuto a mancare anche dall’altra parte del tabellone, vista l’eliminazione di Musetti che non affronterà Jannik Sinner, sul quale si appoggiano quindi tutte le speranze del tennis azzurro dopo il convincente debutto contro Kylie Edmund.

Fognini, il giallo della mano ferita agli Australian Open

Quanto a Fognini, il match contro Kokkinakis si è caricato di un alone di mistero a causa di alcune immagini che hanno evidenziato le condizioni della mano destra dell’italiano, con ferite ben visibili così come i forti arrossamenti alle nocche e un cerotto sull’indice. Complice l’interruzione della partita e quindi la mancata effettuazione della conferenza stampa, il diretto interessato non ha potuto fornire chiarimenti a riguardo, evidentemente rimandati alla giornata di martedì, a prescindere dall’esito del match.

Nell’attesa fioccano, sui social e non solo, le ipotesi sulle cause dell’infortunio di Fognini, inevitabilmente menomato nel match contro un avversario in verità non imbattibile, in particolare in singolare. Peraltro già nel 2020 Fognini giocò agli Australian Open in condizioni analoghe, ma in quel caso le ferite alla mano furono procurate da un pugno alla racchetta sferrato durante il match vinto in rimonta al primo turno contro lo statunitense Reilly Opelka.

Clicca qui per vedere tutte le gare degli Australian Open live su DAZN

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...