Virgilio Sport

Australian Open, Tsitsipas primo finalista: ma che fatica con Khachanov

Il greco, numero tre del seeding, conquista la prima finale della propria carriera a Melbourne, seconda in uno Slam: il russo, però, si arrende solo dopo tre ore e mezzo, quattro set e due tie break.

27-01-2023 08:39

Australian Open, Tsitsipas primo finalista: ma che fatica con Khachanov Fonte: Getty Images

Nessuna sorpresa nella prima semifinale degli Australian Open 2023. Stefanos Tsitsipas interrompe la bella favola di Karen Khachanov qualificandosi per la prima volta all’ultimo atto del primo Slam della stagione, al quarto tentativo. Dopo le eliminazioni in semifinale nel 2019, nel 2021 e nel 2022 il greco centra quindi la seconda finale di un Major in carriera dopo quella del Roland Garros 2021, persa in cinque set contro Novak Djokovic.

Pronostico rispettato, quindi, con parziali 7-6(2), 6-4, 6-7(6), 6-3, ma per il numero quattro del mondo e tre del seeding non è stato affatto facile piegare la resistenza del russo, accreditato della testa di serie numero 18 a inizio torneo e capace di entrare tra i primi quattro nel secondo Slam consecutivo dopo la semifinale ottenuta agli scorsi US Open, persa contro Casper Ruud.

Khachanov ha tenuto in campo Tsitsipas per tre ore e mezzo, costringendo il greco a due tie break e riuscendo a riaprire nel terzo set un match che sembrava compromesso dopo che il più quotato avversario era riuscito ad aggiudicarsi i primi due parziali e dopo che Tsitsipas era stato avanti 5-3 nel terzo: Khachanov non si è arreso, recuperando il break di svantaggio e portando a casa il tie break dopo aver annullato due match point al greco.

Come nell’ottavo di finale contro Sinner, però. Tsitsipas è riuscito a trovare energie insospettate quando il match pareva mettersi in salita, dominando il set decisivo.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...