Virgilio Sport

Basket Eurolega Alba Berlino-Olimpia Milano: dove vederla in tv. Il grande ritorno di Maodo Lo

La trasferta berlinese è una sfida da non sbagliare, anche perché di fronte c’è una squadra alla portata di Milano. Che può contare sul ritorno a pieno regime di Maodo Lo, mai utilizzato finora

26-10-2023 16:51

Roberto Barbacci

Roberto Barbacci

Giornalista

Giornalista (pubblicista) sportivo a tutto campo, è il tuttologo di Virgilio Sport. Provate a chiedergli di boxe, di scherma, di volley o di curling: ve ne farà innamorare

Il ritorno di Maodo Lo è la notizia che tutti aspettavano: torna in Germania, nella “sua” Germania, sperando che contro Berlino per l’Olimpia sia l’Alba di un nuovo giorno. Perché sbagliare in casa della formazione che annovera a roster gli italiani Procida e Spagnolo potrebbe finire per condizionare ulteriormente il già balbettante cammino europeo della EA7 Exchange.

Vero è che sin qui Milano ha affrontati calibri grossi: il Fenerbahce a domicilio, l’Olympiakos al Forum (unica gara vinta) e il Real, la nuova corazzata d’Europa, sempre a casa sua. E aspettando il recupero col Maccabi, è evidente quanto la trasferta berlinese assuma i connotati di una sfida da non sbagliare, anche perché stavolta di fronte c’è una squadra oggettivamente alla portata di Melli e compagni. Che col ritorno a pieno regime di Maodo Lo, sin qui mai utilizzato in stagione, possono pensare davvero di avere un’ulteriore carta da giocare quando la posta si farà più alta.

Dove vedere in tv Alba Berlino-Olimpia Milano

Milano non ha ancora vinto in trasferta in questa campagna europea, ma l’Alba non ha vinto ancora nemmeno una partita, tanto in casa quanto fuori: per Gonzalez quella di stasera (ore 20, diretta Sky Sport e Dazn) è una gara cruciale per non vedere segnato con così largo anticipo il proprio cammino continentale.

Orfana di Eriksson, Wetzell e Koumadje (quest’ultimo ne avrà ancora per un mese: l’assenza di un centro della sua stazza si sta facendo sentire enormemente), l’Alba punterà tutto al solito sulla verve di Sterling Brown e Louis Olinde, mentre il vero osservato speciale per la difesa dell’Olimpia non potrà che essere Johannes Thiemann, colui che sarà chiamato a contestare il maggior numero di palloni possibili sotto canestro.

Controllare il ritmo

Sin qui uno dei problemi maggiori di casa Olimpia è stata la scarsa prolificità del tiro dall’arco Con Maodo Lo le frecce a disposizione di Messina aumentano, anche se è presumibile pensare che il tedesco non avrà spazio d’impiego superiore ai 10’.

Contro l’Alba però Milano un segnale lo deve mandare: sin qui ha difettato tanto di continuità, sebbene Pangos abbia ormai preso in mano le redini del gioco e sebbene Mirotic sin qui abbia fatto sempre quello che c’era da fare, spesso però trovando poca collaborazione.

Berlino è una squadra da temere se lasciata giocare in campo aperto, errore che l’Olimpia non vuole commettere.

Coach Gonzalez fa giocare spesso le sue squadre in modo aggressivo, provando a correre e cercando di alzare il ritmo dei possessi, e noi dovremo essere bravi a controllare il pace della partita, altrimenti rischiamo di perdere tanti palloni ed è proprio quello che l’Alba cercherà di provocare

ha spiegato il coach meneghino prima della partenza per la Germania.

Sotto questo aspetto sappiamo di dover fare molti passi in avanti, pertanto mi aspetto una prova importante e una certa attitudine a far girare bene la palla, oltre a difendere bene sui loro uno contro uno. Il ritorno di Maodo Lo è una carta importante che proveremo a sfruttare nella maniera giusta: ha tanta voglia di dare il suo contribuito, e poi torna a casa, quindi avrà tante motivazioni. Personalmente sono curioso di capire come affrontare Procida e Spagnolo, due ragazzi che rappresentano il futuro del basket italiano.

Settimana cruciale per Milano

Se la presenza di Lo consentirà all’Olimpia di avere un’alternativa in più dall’arco, di sicuro molte delle fortune di Milano passeranno anche per la serata di vena (o meno) di quel Devon Hall che sin qui non ha saputo incidere tra le pieghe dell’annata meneghina.

Giocatore che può rappresentare un valore aggiunto importante, ma che sinora ha fatto vedere di essere troppo discontinuo per poter diventare quell’upgrade di cui Messina avrebbe bisogno. Stasera però Hall sarà regolarmente in campo, tanto che lo spazio per far sedere inizialmente in panchina verrà lasciato da uno tra Pippo Ricci (maggiore indiziato: paga una condizioni fisica ancora non al top dopo le fatiche estive) e Diego Flaccadori, con Giordano Bortolani già destinato alla tribuna.

Milano dalla sua ha la consapevolezza di essere una delle difese più solide dell’Eurolega, ma con percentuali così basse dall’arco (sotto il 33%) è impossibile pensare di andare lontano. Le risposte, insomma, stasera le dovrà dare la metà campo offensiva, cercando di aprire nel miglior modo possibile la settimana che porterà ai due impegni casalinghi ravvicinati contro Maccabi (martedì 31) e Monaco (giovedì 2) per provare a spiccare definitivamente il volo proprio quando il calendario della competizione mette di fronte al percorso più agevole.

SEGUI ALBA BERLINO-OLIMPIA MILANO SU DAZN

Italiaonline presenta prodotti e servizi che possono essere acquistati online su Amazon e/o su altri e-commerce. In caso di acquisto attraverso uno dei link presenti in pagina, Italiaonline potrebbe ricevere una commissione da Amazon o dagli altri e-commerce citati. I prezzi e la disponibilità dei prodotti non sono aggiornati in tempo reale e potrebbero subire variazioni nel tempo: è quindi sempre necessario verificare disponibilità e prezzo su Amazon e/o su altri e-commerce citati.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE B:
Ascoli - Brescia
Reggiana - Sudtirol
Palermo - Ternana
Sampdoria - Cremonese
Lecco - Como
Catanzaro - Bari
Parma - Cosenza

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...