Virgilio Sport

Beccantini sicuro: Allegri, se li schieri passi il turno

L'esperto giornalista attraverso Facebook dà un paio di consigli all'allenatore della Juventus in vista della cruciale sfida con l'Atletico Madrid

09-03-2019 10:32

Beccantini sicuro: Allegri, se li schieri passi il turno Fonte: Ansa

La netta vittoria sull’Udinese nell’anticipo di campionato ha regalato nuove certezze alla Juventus, che ha avuto una volta di più la conferma di avere una rosa profonda e ricca di valide alternative. Rincalzi di spessore che, secondo Roberto Beccantini, possono tornare molto utili anche nella sfida più importante della stagione, quella in programma martedì allo Stadium contro l’Atletico.

Il post – Sulla sua pagina Facebook l’esperto giornalista analizza la prova dei bianconeri nell’ultimo warmup prima della Champions: “L’infortunio di Barzagli, che compirà 38 anni a maggio, e la doppietta di Kean, che a febbraio ne ha fatti 19, hanno accompagnato la Juventus verso l’Atletico. Scrivere di Juventus bellina – nonostante il turnover o proprio per il turnover – si rischia di fare un complimento ad Allegri, non sia mai, e di trascurare la modestia dell’Udinese di Nicola. Un paziente tifosissimo del Napoli, P. G., vi ha colto lo stesso impegno che il Parma riservò ai suoi cocchi, oltre che quasi lo stesso risultato (4-1 invece che 4-0). Era la 200a. allo Stadium e questa «amichevole» non c’entra un tubo con il Cholo e con l’impresa che urge. Tornerà in panchina Moise Kean, un ragazzo che ci sa fare, come ha ribadito nel daje di punta del secondo gol e nella sportellata con Opoku che ha propiziato il rigore. Ci sa fare: e allora lasciamolo fare. E Spinazzola? Un terzino «tutto fascia», per usare lo slang post-moderno, che il sottoscritto confermerebbe addirittura martedì, al posto dello squalificato Alex Sandro”.

Allegri Beccantini si sofferma poi sulle voci relative a un possibile cambio in panchina nella Juventus: “La battuta della settimana non riguarda il rinnovo di Mandzukic, il mio «sostituibile» preferito, ma quella di alcuni passamontagna: esonerare Allegri in caso di eliminazione. Nell’estate del 2014 non lo avrei preso, carta canta, ma a questa «finezza» non c’ero arrivato”.

Tags:

Leggi anche:

Caricamento contenuti...