Virgilio Sport
Rosa Bari

Bari

Bari - tutte le ultime: scopri il Profilo societario, le Notizie di oggi e di Calciomercato, le Statistiche, il Calendario e i Risultati live delle partite della squadra.

  • Serie B
  • Posizione: -
  • Punti: 0
Prossima partita

CREMONESE - BARI

Coppa Italia 10/08/2024
(18:00)

vedi tutte

Dati squadra

  • Nome Squadra: Bari
  • Anno di Fondazione: 1908
  • Indirizzo sede: Strada Torrebella, Bari
  • Presidente: -
  • Allenatore: -
  • Stadio: San Nicola
  • Capienza Stadio: 58270
  • Indirizzo stadio: -
  • Superficie terreno di gioco: -
  • Dimensioni terreno di gioco: -

Storia squadra

  • Colori della maglia del Bari: bianco e rosso
  • Soprannomi del Bari: Galletti, Biancorossi, Vecchia stella del Sud, La Bari
  • Rivalità più forti: Lecce, Taranto, Foggia

La storia del Bari

Chi ha fondato il Bari

Il Bari nacque il 15 gennaio 1908 nell’omonima città, con un atto notarile stipulato da alcuni commercianti nativi di vari paesi europei; il suo principale fondatore fu Floriano Ludwig, un dirigente sportivo di famiglia austriaca. Con l’inizio della Prima Guerra Mondiale la squadra si sciolse ed era rappresentata nelle serie superiori da due squadre cittadine: il Liberty e l’Ideale. Nel 1928 le due formazioni furono costrette a unirsi e diedero origine all’Unione Sportiva Bari, che in quello stesso anno scelse di adottare i colori della città (il bianco e il rosso) e la mascotte del gallo (da qui il soprannome “galletti”).

Il Bari di Fascetti, Conte e Ventura

Il primo grande risultato del Bari in Serie A risale alla stagione 1946/47, quando i galletti si piazzarono al settimo posto della classifica, miglior posizionamento assoluto per i pugliesi. In quel periodo il gioco dei biancorossi era talmente avvincente che la squadra venne soprannominata “La Stella del Sud”. Il periodo d’oro, però, non durò a lungo e finì nella stagione 1949/50 con la retrocessione in B. La squadra iniziò a rivedere la luce in fondo al tunnel nel 1977 con la presidenza di Antonio Matarrese, anche se la vera svolta arrivò con la dirigenza del fratello, Vincenzo. Quest’ultimo dopo due anni riuscì a riportare in auge i biancorossi facendoli guadagnare il titolo di “ammazza-grandi” per via delle prestazioni in Coppa Italia dove eliminarono molte squadre blasonate della Serie A. Nel 1997 cominciò l’era di Eugenio Fascetti, allenatore che oltre a guidare la squadra al decimo posto del campionato nel 1999/1999 e a ottenere la qualificazione alla Coppa Intertoto, lanciò diversi giocatori importanti, tra cui Zambrotta, Perrotta e Cassano.  A quattro anni dalla debacle del 2003/04 in cui il Bari retrocesse in Serie C, Antonio Conte prese in mano le redini della panchina biancorossa portando la squadra alla promozione in Serie A. L’anno successivo fu Giampiero Ventura a capitanare i galletti, riuscendo a concludere la stagione al decimo posto. Il vero declino del Bari giunse nel 2010/11, quando la squadra retrocesse e Vincenzo Matarrese abbandonò la presidenza dopo 28 anni. A gettare benzina sul fuoco si aggiunse uno scandolo scommesse e una serie di debiti che nel 2014 portarono il club ad aprire la procedura di auto-fallimento. A salvare la situazione ci pensò l’ex arbitro Gianluca Paparesta, che rilevò i beni aziendali e il titolo sportivo riuscendo a salvare il club dalla sparizione totale.

I top player del Bari

  • Giocatore con più presenze: Jean Francois Gillet con 353 presenze dal 2000 al 2003 e dal 2004 al 2011
  • Giocatore con più gol: Luigi Bretti con 69 marcature dal 1950 al 1952 e dal 1953 al 1958

Palmares del Bari

  • Campionato di Serie B: 2
  • Campionato di Serie C: 4
  • Campionato Serie C1: 1
  • Coppa Mitropa: 1

FAQ

Perchè il simbolo del Bari è un gallo?

Il simbolo del Bari è un gallo perchè nel 1928 i baresi furono chiamati a votare con un referendum popolare la mascotte di riferimento della squadra e scelsero il gallo sul pettirosso per il suo carattere aggressivo.

In che stadio gioca il Bari?

Il Bari gioca nello stadio di San Nicola, progettato da Renzo Piano e soprannominato da lui stesso Astronave per la sua conformazione architettonica.

Quali sono i giocatori più famosi del Bari?

Tra i giocatori più famosi che hanno militato nel Bari ci sono Cassano, Bonucci, Zambrotta, Perrotta, Boban, Masinga e Andersson

Caricamento contenuti...