,,
Virgilio Sport SPORT

Caressa come Varriale bassottino e Adl signore piccolino

Caressa come Varriale bassottino e Adl signore piccolino

“Quello piccolino che conduce”. Il graffio di Mihajlovic su Fabio Caressa è uno sberleffo un po’ volgare ma di pancia. Lo sfogo di un tecnico che non ha mai avuto peli sulla lingua (ai suoi giocatori ha detto di peggio e anche in campo, quando giocava, non tirava mai il freno a mano quando si trattava di polemizzare) è il caso del giorno. Più che dei risultati delle partite di ieri si parla di quell’attacco diretto, forte, magari anche eccessivo del tecnico del Bologna negli studi di Sky: “Domenica abbiamo vinto con l’Inter ho visto quella trasmissione dove si tolgono le giacche con quello piccolino che conduce, il marito di quella Benedetta Parodi e c’era anche Bergomi e altri”.

Il web impazzisce per lo sfogo anti-Caressa

Fabio Caressa è abituato ad essere amato e odiato: le sue telecronache ai Mondiali 2006 avevano fatto delirare una nazione intera ma piano piano il personaggio costruito è andato a sovrapporsi all’eccellente professionista secondo molti telespettatori e sono in tanti coloro che lo criticano settimanalmente.

Le gaffe di Caressa nel mirino dei tifosi

Esistono gruppi sui social che sono stati creati proprio per commentare le uscite e le gaffe del “vate” come viene chiamato in gergo Caressa e in queste ore in tanti su twitter stanno prendendo le parti di Mihajlovic per l’intemerata in diretta.

Il precedente di Varriale con Maldini

Dare del “piccolino” a qualcuno non è però un inedito. C’è un precedente che ancora si ricorda a distanza di anni, era il 1997 quando Enrico Varriale – all’epoca non direttore di Raisport ma inviato al seguito della nazionale, battibeccò con l’allora ct Cesare Maldini.

Davanti al bar del centro sportivo di Coverciano ecco una civilissima serie di domande, commentate con insofferenza crescente da Maldini (“Questa è una domanda banale, quest’ altra è una sciocchezza”) giù giù fino all’ esplosione finale: “Vai a casa, bassottino…fai anche male il tuo mestiere, qui non ci vieni più”. Il tutto, in un inquietante mulinar di braccia. Ci volle molto tempo perché i due facessero pace.

Quando Mou chiamò Adl signore piccolino

Simile anche un episodio tra De Laurentiis e Mourinho. Era il 2010 e il presidente del Napoli rispose a una domanda sull’allora tecnico dell’Inter dicendo: “Mourinho sarebbe l’ultimo degli allenatori che prenderei – ha detto il presidente del Napoli -. Non lo cambierei con Mazzarri neanche se me lo regalassero. Come attore forse sì, adesso mi divertirei un mondo a fare Tifosi 2″.

La replica dello Special One arrivò dopo la partita tra Napoli e Inter e fu sferzante: “Quel signore piccolino parla sempre tanto e tratta il calcio come fosse Hollywood“.

SPORTEVAI | 09-07-2020 09:04

Caressa come Varriale bassottino e Adl signore piccolino Fonte: Ansa

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...