Virgilio Sport

Carlos Tevez, malore e ricovero per l'allenatore argentino e ex Juve: dolore al petto, come sta

L'ex attaccante bianconero, oggi allenatore, si è lamentato del fastidio e ha deciso di anticipare gli esami previsti. Le sue condizioni e la nota del club

Pubblicato:

Elisabetta D'Onofrio

Elisabetta D'Onofrio

Giornalista e content creator

Giornalista professionista dal 2007, scrive per curiosità personale e necessità: soprattutto di calcio, di sport e dei suoi protagonisti, concedendosi innocenti evasioni nell'ambito della creazione di format. Un tempo ala destra, oggi si sente a suo agio nel ruolo di libero. Cura una classifica riservata dei migliori 5 calciatori di sempre.

Quando è stata battuta dai media argentini la notizia del suo nuovo ricovero, dai social sono giunti i primi messaggi di solidarietà e vicinanza destinati al campione argentino ed ex attaccante della Juventus, Carlos Tevez. L’allenatore si trova, ad ora, ancora ricoverato a seguito di un malore accusato improvvisamente, ad alcuni mesi di distanza dall’incidente domestico che aveva avuto.

“Un fastidio al petto”, avrebbe riferito l’Apache a chi gli era accanto in quegli interminabili istanti che hanno preceduto la decisione di procedere al ricovero per approfondire e avere una diagnosi.

Carlos Tevez ricoverato per dolore al petto

L’ex calciatore, oggi allenatore dell’Independiente, allarmato per i sintomi accusati avrebbe quindi maturato la decisione di recarsi nella giornata di martedì 23 aprile in una clinica di San Isidro per completare una serie di esami strumentali utili a individuare le cause di quel dolore insolito. A fornire questi dettagli è stato l’autorevole Clarin, che ha confermato il malore e il successivo ricovero del campione argentino in una struttura specializzata.

La notizia ha destato una reazione inevitabile e calorosa, da parte dei tifosi che hanno anche manifestato timore per le condizioni del tecnico. Una situazione delicata su cui ha deciso di fare chiarezza, mettendo un punto, il club con alcuni post pubblicati dal proprio account ufficiale per rispondere ai sostenitori di Tevez, che al momento sarebbe ancora ricoverato.

Le condizioni di Tevez: che cosa sappiamo

Secondo quanto riferisce l’Independiente, Tevez è stato “ricoverato in ospedale a titolo precauzionale” . Oggi, mercoledì 24 aprile, l’ex Juve effettuerà addirittura un secondo giro di controlli e poi potrebbe a essere operativo, se i medici lo autorizzeranno alle dimissioni e al rientro a casa.

L’Apache soffrirebbe di pressione alta, ragione per la quale viene sottoposto ciclicamente a test specifici e a controlli. Come hanno rivelato a Clarín le fonti consultate, l’allenatore ha avuto risultati incoraggianti in questa prima parte delle indagini mediche e completerà il ciclo di esami in un diverso ospedale, prima di presentarsi all’allenamento mattutino della squadra, presso la sede di Villa Domínico.

Solo qualche mese fa, Tevez aveva avuto un drammatico incidente domestico che aveva destato enorme apprensione per via delle sue condizioni, nell’immediato.

Il comunicato ufficiale del club

Dopo le 22:00 di martedì, il club aveva già diffuso un comunicato ufficiale, in cui sostanzialmente aveva confermato queste informazioni. Le condizioni dell’allenatore sarebbe comunque buone.

Tevez aveva avuto un incidente domestico, qualche mese fa, che lo ha costretto a ricoverarsi d’urgenza in una clinica a causa di un forte colpo al volto, destando enorme ansia per eventuali impatti. Inoltre, nelle ultime ore il suo staff ha subito l’addio di Germán Zylberberg, che era assistente sul campo dell’Apache e non continuerà a lavorare al fianco dell’ex calciatore.

Gli allenamenti e il momento per la squadra

Gli allenamenti sono ripresi martedì scorso, dopo la decisione di tre giorni di stop seguiti a una fase molto delicata che, sembra, abbia indotto lo stesso Tevez a rivalutare il suo ruolo nonostante i risultati incoraggianti.

Il suo contratto è in scadenza nel 2026, un attestato di fiducia dopo che la squadra era stata risollevata dalla zona retrocessione: obiettivo salvezza centrato, forse le ambiziosi di Tevez erano diverse. E non essere riuscito a centrare la qualificazione nei playoff della Coppa di Lega può aver incrinato il rapporto con i tifosi, meno con la società che ha ribadito la massima fiducia nei riguardi del tecnico. E, dopo i problemi accusati, vicinanza e solidarietà.

Carlos Tevez, malore e ricovero per l'allenatore argentino e ex Juve: dolore al petto, come sta Fonte: ANSA

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...