Virgilio Sport

Cerruti all’attacco: “Così il ‘talebano’ non è da Milan”

Il giornalista sul momento di confusione tattica dei rossoneri

Pubblicato:

Cerruti all’attacco: “Così il ‘talebano’ non è da Milan” Fonte: Ansa

Ci va giù pesante Alberto Cerruti nel commentare il lavoro di Marco Giampaolo al Milan. Al giornalista continuano a non piacere le scelte dell’allenatore abruzzese, soprattutto in merito alle scelte riguardanti la formazione. Nel suo ultimo editoriale per Milannews, Cerruti promuove (con riserva) l’acquisto di Ante Rebic dall’Eintracht di Francoforte, ma al tempo stesso si domanda chissà quando il croato debutterà con la maglia rossonera, considerando una certa ritrosia da parte di Giampaolo a lanciare titolari i nuovi acquisti. “Rebic che può fare la seconda punta, sia a destra sia a sinistra, è sicuramente meglio dell’impalpabile Andrè Silva e più adatto di Correa alle idee di gioco di Giampaolo, abituato a schierare due punte”, scrive Cerruti, che però ammette di iniziare a nutrire grossi dubbi sulle scelte di Giampaolo. 

“TECNICO DA SAMP”. In particolare, a non convincere il giornalista è la scarsa elasticità mostrata finora dall’allenatore del Milan, che non ha avuto finora il coraggio di mandare in campo i nuovi acquisti e che, contro il Brescia, ha addirittura mandato in panchina Piatek e Paquetà, attualmente i due giocatori di maggiore valore del Milan, pur di mettere in campo una squadra più vicina alle sue idee. “Giampaolo che si è autodefinito un “talebano” aggiungendo di non voler arretrare di un millimetro dalle proprie discutibili idee – scrive Cerruti -, ha sbagliato a lasciare in panchina Piatek e Paquetà, preferendo Andrè Silva e Kessie, con la scusa che doveva schierare una squadra in base alle caratteristiche degli avversari. Un ragionamento da allenatore della Sampdoria e non del Milan che deve affrontare una neopromossa”. 

“E I NUOVI?” Cerruti ricorda poi come con l’ingresso in campo del polacco e del brasiliano, il Milan abbia sfiorato il raddoppio. “E allora se ci vuole così tanto tempo per vedere Krunic e soprattutto Leao, presentato come un grande talento – chiosa il giornalista -, è lecito chiedersi quando vedremo l’ultimo arrivato Rebic”.     

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...