Virgilio Sport

Champions, Liverpool-Real Madrid: l'Uefa si scusa per i disordini

A sei giorni dalla finale di Parigi sono arrivate le scuse da parte ufficiali per il caos fuori dalla stadio prima del fischio d'inizio. Ci saranno indagini per capire meglio l'accaduto.

03-06-2022 20:35

Attraverso un comunicato, l’Uefa si è scusata per i disordini avvenuti prima della finale di Champions League tra Liverpool e Real Madrid, vinta alla fine da quest’ultima per la 14esima volta nella storia. Tanti tifosi Reds si sono recati in ritardo allo stadio e la partita è stata rinviata di poco più di mezz’ora per permettere a tutti di entrare allo stadio, ma non sono mancati scontri e interventi delle forze dell’ordine.

Champions, Liverpool-Real Madrid: le scuse da parte dell’Uefa

Questo il comunicato dell’Uefa: “La UEFA desidera scusarsi sinceramente con tutti gli spettatori che hanno dovuto vivere o assistere a eventi spaventosi e angoscianti prima della finale di UEFA Champions League allo Stade de France il 28 maggio 2022 a Parigi, in una notte che avrebbe dovuto essere celebrazione del calcio europeo per club. Nessun tifoso di calcio dovrebbe essere messo in quella situazione, e non deve succedere di nuovo”.

“A tal fine, subito dopo gli eventi – si continua a leggere nel comunicato -, la UEFA ha commissionato una Revisione Indipendente per identificare le carenze e le responsabilità di tutte le entità coinvolte nell’organizzazione della finale e ha pubblicato oggi i Termini di riferimento per questa revisione. L’Independent Review, che sarà guidata dal dottor Tiago Brandão Rodrigues dal Portogallo, mira a capire cosa è successo nella preparazione della finale e a determinare quali lezioni dovrebbero essere apprese per garantire che non si ripetano le azioni e gli eventi di quella giorno”.

L’Uefa spiega come avverrà l’indagine

L’Uefa spiega quali saranno i procedimenti: “L’indagine cercherà di stabilire un quadro completo e una cronologia di ciò che è accaduto durante la giornata, sia all’interno dello stadio che nelle aree circostanti, compreso l’esame dei flussi degli spettatori verso lo stadio attraverso i vari punti di accesso. Esaminerà inoltre tutti i piani operativi pertinenti relativi a sicurezza, mobilità, biglietteria, così come altri a discrezione del presidente della Rivista, ed esaminerà la pianificazione e la preparazione degli enti coinvolti per la messa in scena della finale, anche a siti aggiuntivi come i punti di incontro dei tifosi del Liverpool FC e del Real Madrid CF. L’Independent Review mira a identificare eventuali problemi o lacune nell’attuazione e nella gestione delle operazioni e valutare i ruoli e le responsabilità di tutte le entità coinvolte e l’adeguatezza della loro risposta agli eventi, al fine di formulare raccomandazioni sulle migliori pratiche per il futuro per la UEFA e le parti interessate”.

Il comunicato Uefa conclude: “La Revisione coinvolgerà la UEFA e tutte le parti interessate, inclusi, a titolo esemplificativo, gruppi di tifosi tra cui Football Supporters Europe e quelli dei due club finalisti; gli stessi club finalisti; spettatori generali; la Federcalcio francese; la Polizia e le altre autorità pubbliche nazionali e locali e il gestore dello stadio. I risultati della Revisione, le conclusioni e le raccomandazioni saranno illustrati in dettaglio nel Rapporto e saranno quelli del Dr. Tiago Brandão Rodrigues e degli esperti che lo sosterranno. La revisione inizierà immediatamente e dovrebbe concludersi nel più breve tempo possibile necessario per produrre una revisione completa degli eventi”.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...