Virgilio Sport

Ciclismo: anche Filippo Pozzato tra i possibili ct dell’Italia

"La Federazione non è legata solamente ai professionisti, ma ha dietro un sacco di ragazzini da far crescere"

Pubblicato:

Ciclismo: anche Filippo Pozzato tra i possibili ct dell’Italia Fonte: Getty Images

Maurizio Fondriest vincitore della Milano-Sanremo 1993 e di due Coppe del Mondo, resta in pole position per diventare il nuovo CT dopo l’era Cassani e dopo aver intrapreso la carriera di imprenditore nella produzione di telai ciclistici in seguito al ritiro avvenuto nel 1998. Nel frattempo Cordiano Dagnoni starebbe sondando anche altre piste. Come riporta la Gazzetta dello Sport, il Presidente ha incontrato anche Filippo Pozzato che sembra essere diventato, come riportato dalla carta stampata nelle ultime settimane, uno dei maggiori candidati per il ruolo di commissario tecnico della Nazionale italiana di ciclismo che rimarrà vacante dopo la prossima manifestazione iridata.

Gian Luca Giardini ha ascoltato il veneto per la prossima puntata di Cycling2U, andiamo a scoprire i passi più importanti dell’intervista: “Tutti hanno visto che ai Mondiali di mountain bike ero presente ed ero a pranzo con il presidente Dagnoni ed il team manager Amadio. Siamo stati più ore a parlare, la richiesta da parte loro c’è stata, ma stanno parlando anche con altri, non solamente con il sottoscritto. Io gli ho spiegato le mie idee a livello di costruzione di qualcosa per il futuro, perché la Federazione non è legata solamente ai professionisti, ma ha dietro un sacco di ragazzini da far crescere e da portare avanti se vogliamo avere un po’ di linfa in futuro per i professionisti bisogna investire sui giovani, è una cosa fondamentale. Ho parlato anche di quale sarebbe la mia idea di squadra, di gruppo, perché è la cosa più importante come dico sempre”.

Sulla sua esperienza: “Io avevo quindici anni quando ho fatto la mia prima esperienza in Nazionale, so che cos’è la Nazionale, sono sempre stato molto legato a questa cosa, alla Maglia Azzurra, avendola indossata praticamente tutti gli anni”.

In conclusione: “Sono orgoglioso di aver ricevuto questa richiesta, mi piacerebbe, sarebbe una sfida ancora più impegnativa e difficile, si potrebbe fare bene. Adesso sta alla Federazione decidere. Non so in che tempistiche, sarebbe bello annunciare il nuovo Commissario Tecnico al Mondiale, ma credo abbiano tempo fino a gennaio”.

 

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...