,,
Virgilio Sport SPORT

Conference League, Roma show: il Cska Sofia è travolto

Sesta vittoria su sei partite ufficiali della stagione per la squadra di Mourinho, che travolge i bulgari per 5-1: doppietta di capitan Pellegrini, in gol anche El Shaarawy, Mancini e Abraham.

16-09-2021 22:57

La Roma infila la sesta vittoria consecutiva da inizio stagione tra tutte le competizioni e inizia nel migliore dei modi il girone di Conference League.

La squadra di José Mourinho, in testa a punteggio pieno in Serie A dopo tre giornate, mantiene lo score del 100% di successi anche in Europa, centrando la terza affermazione su tre gare giocate nella neonata competizione Uefa, dove i giallorossi erano partiti dal playoff contro il Trabzonspor, battuto all’andata in Turchia e al ritorno.

All’Olimpico i bulgari, che lo scorso anno avevano rimediato due pareggi nel girone di Europa League contro la Roma allenata da Paulo Fonseca, fanno comunque a lungo una buona figura, cedendo solo alla distanza al cospetto di una Roma rimaneggiata, ma sempre convincente.

Mvp della partita capitan Lorenzo Pellegrini, autore di una doppietta: da applausi in particolare il primo gol, segnato al 26’, realizzato con un elegantissimo tocco morbido all’angolino dopo un controllo al volo da campione.

Nel pre partita il ds della Roma Tiago Pinto non si era sbilanciato sulla trattativa per il rinnovo del contratto di Pellegrini, che è comunque già il leader della Roma di Mourinho, che l’ha più volte elogiato in pubblico.

Roma in campo con l’attacco di riserva: El Shaarawy, Carles Perez e Shomurodov, con Abraham e Zaniolo a riposo, ma i giallorossi si fanno sorprendere in avvio e vanno sotto al 10’ per un gol di Carey, bravo a finalizzare un rapido contropiede del Cska.

La reazione dei giallorossi è immediata proprio grazie alle iniziative del tridente e di Pellegrini, ma dietro soffre Smalling, al debutto stagionale. La gara comunque svolta dopo il pareggio e al 38’ arriva il sorpasso della Roma, firmato da El Shaarawy, servito da uno straripante Shomurodov.

La ripresa inizia con Ibanez per Karsdorp, ma la Roma invece di cercare il tris prova a gestire il risultato. Il Cska cerca di pungere, ma invano, poi al 17’ la chiude Pellegrini, ancora in gol seppure con un tiro sporco su invito di Calafiori.

La gara di fatto termina qui: Mourinho concede a Pellegrini la standing ovation dei tifosi giallorossi, Wildschut lascia in dieci il Cska e i bulgari crollano, subendo altre due reti. Al 38’ insacca Mancini, dopo un palo colpito da Smalling su azione d’angolo, al 40’ gloria per Abraham, ancora servito da Shomorudov.

Prossimo impegno della Roma in Conference League il 30 settembre alle 18.45 in Ucraina contro lo Zorja Lugansk.
 

OMNISPORT

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...