SPORT
  1. Home
  2. GOSSIP

Cruciani-Auriemma, la lite continua: “Portavoce a tuo nonno”

Dibattito acceso su Italia1, volano commenti sarcastici fra i due

È ormai un cult di Tiki-Taka, la trasmissione sportiva del lunedì sera su Italia1: il battibecco tra Raffaele Auriemma, giornalista napoletano, e il polemista Giuseppe Cruciani, spesso critico nei confronti della “napoletanità” non è una novità ed anche stavolta non ha…tradito le attese. Tra i due sono volate parole grosse. Il primo spunto per la polemica è arrivato quando si contestava la designazione di Pairetto, fratello dell’Event Manager della Juventus e figlio d’arte, come arbitro per una gara del Napoli. Cruciani ha ripreso un suo cavallo di battaglia, il vittimismo dei napoletani: “La cultura del piagnisteo in Italia esiste eccome, basti pensare al Napoli e ai suoi tifosi. Si sono lamentati di una designazione arbitrale e poi hanno vinto senza problemi 5-1”. Auriemma non si è scomposto e dopo alcuni interventi ha detto la sua: “Dopo aver sentito le parole del portavoce della Juventus è giusto che si parli da Napoli”. Immediata la replica di Cruciani: “Portavoce a chi? Portavoce lo dici a tuo nonno, voglio sperare che tu stia scherzando perchè io non sono mai stato portavoce di nessuno”.

SARCASMO E BATTIBECCO – Il giornalista napoletano però ha commentato la vittoria della Juventus sul Cagliari con un pizzico di sarcasmo: “Il Cagliari è organizzato molto bene e la Juve soffre di queste amnesie. Ma non ci ho mai creduto, perchè credo che quest’anno la Juve possa battere tutti i record di vittorie in campionato, quindi vincerà anche la Champions League. Si avvia al triplete…”. Altro battibecco è nato in studio poi sempre sul tema Napoli e sul presunto scetticismo di inizio stagione nei confronti di Carlo Ancelotti. A ricordarlo Franco Ordine, al quale ha risposto Raffaele Auriemma: “Ma quale scetticismo? L’unica mossa per far dimenticare Sarri era prendere Carlo Ancelotti, mai s’è parlato di scetticismo”. Ha subito replicato Ordine: “Dopo Sampdoria-Napoli tu stesso non eri convinto di Ancelotti, tanto che io stavo per andar via dalla trasmissione”.

SPORTEVAI | 06-11-2018 09:49

Cruciani-Auriemma, la lite continua: “Portavoce a tuo nonno” Fonte: Facebook

SPORT TREND