,,

Virgilio Sport SPORT

Dovizioso: "Ho fatto una pazzia". Valentino Rossi vede la luce

Il ducatista festeggia, il numero 46 contento per i progressi della Yamaha.

Andrea Dovizioso non sta nella pelle dopo la vittoria in Austria, che definisce “la più bella” della sua carriera. Il centauro della Ducati ha trionfato con un sorpasso mozzafiato all’ultima curva sul campione del mondo Marc Marquez: “Anche a me sembrava impossibile il sorpasso all’ultima curva. Quando sono arrivato a quel punto non pensavo di riuscirci ma era l’ultima curva e ci dovevo provare: ho fatto qualcosa di pazzo e ha funzionato“.

“Se fossi andato troppo lungo sarei arrivato comunque secondo – ha continuato il centauro forlivese, tornando ‘ingegnere’ -. Avevo buone sensazioni e mi sentivo molto forte in quel momento. In passato ci ho pensato un po’ troppo, stavolta invece no“, ha spiegato il numero 4.

“Avevo una buona sensazione, ma nella scelta della gomma abbiamo avuto anche fortuna, perché nessuno sapeva come sarebbe andata la soft, ma con la morbida nel finale avevo più grip di Marquez, soprattutto a destra. Sono molto contento per tutte le persone che lavorano in Ducati e questa è una vittoria per Luca (Semprini, l’ufficio stampa corse Ducati morto pochi giorni fa a 35 anni, ndr). Stiamo soffrendo tanto e lavorando tanto, ma è un successo che dà tanta energia per il futuro“.

Dovizioso festeggia, ma anche Valentino Rossi ride: la Yamaha è in netta ripresa e il suo quarto posto in una pista di solito difficile per il team giapponese è lì a dimostrarlo. “Il mio potenziale era partire tra i primi cinque/sei. Partendo da decimo è comunque andata molto bene, sono stato bravo dopo le prime curve, sono riuscito a venire su abbastanza veloce ed è stata una bella gara. Per il podio ero lì ma Quartararo era un pelo più veloce di me ma va bene così”.

La crescita della moto è evidente: “Già venerdì mattina abbiamo visto che eravamo abbastanza competitivi, molto di più dell’anno scorso. E’ da 2/3 mesi che dico che a un certo punto ci toccherà andare in Austria… E invece siamo andati bene, abbiamo fatto un bello step, Dovi e la Ducati erano più veloci ma stiamo lavorando nella direzione giusta”.

Il problema della velocità massima: “Purtroppo il motore è sigillato, abbiamo migliorato in accelerazione, non in velocità pura ma in costanza di rendimento. Per quanto riguarda la velocità fino a Valencia non cambia”.

Dovizioso pilota o campione: “E’ un campione. Gli manca il Mondiale ma è la seconda forza del campionato e ha ancora tanti anni per provarlo, magari non subito… (scherza ndr)”.

“Sta arrivando il motore nuovo con 80 cavalli in più? Ma guarda ne basterebbero 40, con 40 ce le facciamo…”, chiude scherzando il Dottore a Sky.

SPORTAL.IT | 11-08-2019 16:25

Dovizioso: "Ho fatto una pazzia". Valentino Rossi vede la luce Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...