,,
Virgilio Sport SPORT

F1, il caso Das fa discutere: la Ferrari rilancia e spiazza tutti

Mattia Binotto non esclude di montare il sistema anche sulla Rossa, se verrà ritenuto legale.

Continua a far discutere il caso Das. Il nuovo volante della Mercedes (acronimo di "Dual Axis Steering"), grazie al quale i piloti Lewis Hamilton e Valtteri Bottas possono guadagnare un vantaggio in termini di stabilità dell'auto e consumo degli pneumatici, è sotto la lente di ingrandimento di tutti i team rivali, Ferrari compresa.

In tal senso, Mattia Binotto è intervenuto con una dichiarazione diretta e spiazzante: "Il Das è un'innovazione come tante altre su tutte le vetture – ha dichiarato a 'Sky Sport' il team principal della Ferrari -. Guarderemo quanto questo sistema potrà portare in termini di prestazioni e, se la FIA lo riterrà legale, capiremo come montarlo sulla vettura entro fine stagione".

Nel dettaglio, il Das è un sistema di variazione dello sterzo che lavora sulla convergenza delle ruote anteriori, ed è stato provato nella giornata di giovedì dalle due Mercedes nel corso dei test di Formula 1 in corso a Barcellona.

Nel dibattito sulla regolarità del sistema è entrato anche Angelo Sticchi Damiani, presidente dell'Automobile Club d'Italia e vicepresidente della Fia, l'organo massimo delle competizioni automobilistiche: “Conoscendo i meccanismi della Fia, sicuramente tutto questo è stato autorizzato" ha detto in occasione delle celebrazioni per il 122° anniversario della nascita di Enzo Ferrari.

Sull'iter di approvazione di nuove tecnologie sulle monoposto, Sticchi Damiani ha aggiunto: "Le macchine sono controllate dalla Fia e anche da Formula 1 che, attraverso il tecnico Ross Brawn, esprime giudizi su vari aspetti. Quindi sicuramente è legale nel senso che è stato autorizzato”.

“Il fatto che lo si stia usando durante i test può significare che ancora si vuole verificare che sia sicuro oltre che efficace – ha aggiunto Sticchi Damiani -. Sono test per la Casa e per il team che dovrà verificare se tutto questo vale la pena o se il pilota viene distratto da questa ulteriore attività".

"Quello che potrebbe essere un vantaggio è l’evitare il consumo anomalo sugli pneumatici soprattutto nel rettilineo: penso sia interessante per tutti capire come andrà a finire” ha sentenziato il numero uno dell'Aci.

SPORTAL.IT | 21-02-2020 15:57

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...