Virgilio Sport

F1, Norris: “Se mi giocassi il titolo non farei più il bravo ragazzo”

"Le cose cambiano sempre quando si diventa competitivi gli uni contro gli altri"

Pubblicato:

F1, Norris: “Se mi giocassi il titolo non farei più il bravo ragazzo” Fonte: Getty Images

La stagione di Lando Norris può essere divisa sostanzialmente in due parti: la prima in cui il talentino britannico ha più volte messo le sue ruote davanti a quelle di Valtteri Bottas e Sergio Perez, occupando per molte settimane la terza posizione nella classifica iridata, poi la seconda, in cui si sono visti qualche errore, un po’ di sfortuna e un calo di prestazioni della sua McLaren che lo hanno inevitabilmente retrocesso in classifica.

Ora la Mclaren e Lando Norris sono addirittura alle spalle delle Ferrari, o meglio: la scuderia è quarta nel mondiale costruttori, mentre Norris è quinto e precede di un solo punto il monegaasco della Rossa Charles Leclerc.

In questi suoi primi tre anni in Formula 1, Norris si è distinto non solo per la sua velocità in pista ma anche per la sua contagiosa allegria al di fuori di essa. Tuttavia l’alfiere della McLaren si dice pronto ad abbandonare le vesti del bravo ragazzo, qualora fosse invischiato nella lotta al titolo mondiale.

“Ora siamo ancora al punto in cui io, George [Russell], Alex [Albon] e Charles [Leclerc] ci facciamo un sacco di complimenti, andiamo d’accordo e chiacchieriamo. Ma le cose cambiano sempre quando si diventa competitivi gli uni contro gli altri – ha ammesso Norris – noi abbiamo ancora un rapporto amichevole perché non abbiamo mai corso l’uno contro l’altro. Se però all’improvviso durante la prossima stagione ci trovassimo a metà del campionato con me, Max [Verstappen] e Lewis [Hamilton] in lotta, non credo che farei tanto il bravo ragazzo. È così che funziona”, ha concluso.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Non farti bloccare dalle paure

Caricamento contenuti...