,,
Virgilio Sport SPORT

F1, Terruzzi senza pietà: "La Ferrari 2020 l’ha segnato"

Il giornalista e scrittore nelle sue pagelle di fine stagione elogia un ferrarista e ne bastona l'altro: "Loffio e svogliato"

Non è stato tenero con uno dei due piloti Ferrari, Giorgio Terruzzi nelle sue pagelline post Gran Premio di Abu Dhabi che hanno un po’ fatto da pagellone di fine stagione per la Formula 1 che dà l’appuntamento al 2021 si spera con più competizione per il titolo, con il pubblico e soprattutto con il Cavallino Rampante nuovamente protagonista.

Terruzzi saluta Vettel con l’onore delle armi

Dopo averlo bastonato per buona parte della stagione, Turchia a parte, nelle sue mitiche pagelline per il sito redbull.comTerruzzi non se la sente di infierire su Vettel nel giorno del suo addio alla Ferrari, peraltro mesto dopo un’altra gara incolore e anonima come tutto questo 2020 dannato per la scuderia di Maranello. Seb si merita un bel 9: “un saluto con rispetto dopo una lunga avventura rossa con dentro qualche punto nero. Per chi lo ammira, per chi lo critica, questo è il momento di rendere omaggio ad un pilota vincitore di 4 Mondiali che cambia squadra e vita”. Lasciandosi andare poi al solito commento ironico sulla cover di Vettel via radio “Poi se non canta una versione modificata di Azzurro, meglio, dai“.

“Leclerc loffio e svogliato” per Terruzzi

Chi aveva provato, riuscendo qualche volta, a salvare la Ferrari dalla sua mediocrità, ha un po’ annaspato nelle ultime gare. Charles Leclerc non trova consolazione nemmeno nelle pagelle di Teruzzi che lo bastona abbastanza dandogli un 4: “Loffio, svogliato, chissà. Un ultimo atto pallido, senza gioia. Questa Ferrari 2020 l’ha segnato. Solo che da Charles non sono ammessi giorni no e lui ne ha avuto qualcuno di troppo. Ottavo nel Mondiale. No, dico: ottavo”.

Gli altri voti di Terruzzi: Hamilton prende 2

Voto 10, abbastanza scontato, a Verstappen per “una vittoria sul finale che premia un anno di fatiche e attacchi, di frustrazioni e imprese” ma anche con l’invito a essere “un poco più propenso alla risata, alla leggerezza”. Terruzzi se la prende infine col campione del mondo, Lewis Hamilton, troppo frettoloso a suo dire, a rientrare ad Abu Dhabi, debilitato dal covid: “Voto 2, una esagerazione… Non sta bene, è reduce dal Covid. Perché insistere? Per tenere alla larga Russell? Insomma, meglio dimenticare quest’ultimo capitolo di una storia indimenticabile. E poi ‘sta tiritera del contratto ha un po’ stufato”.

SPORTEVAI | 14-12-2020 15:03

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...