Virgilio Sport

Francesco Moser divorzia da Carla Merz dopo 41 anni: le smentite, i silenzi e il clan Rodriguez

Confermato l'addio tra i coniugi Moser dopo 41 anni di matrimonio: anche Ignazio chiede rispetto e discrezione per la separazione tra i suoi genitori

Pubblicato:

Elisabetta D'Onofrio

Elisabetta D'Onofrio

Giornalista e content creator

Giornalista professionista dal 2007, scrive per curiosità personale e necessità: soprattutto di calcio, di sport e dei suoi protagonisti, concedendosi innocenti evasioni nell'ambito della creazione di format. Un tempo ala destra, oggi si sente a suo agio nel ruolo di libero. Cura una classifica riservata dei migliori 5 calciatori di sempre.

Nella bulimia informativa scaturita dall’annuncio della separazione Totti-Blasi, ecco che con una discrezione trentina il più celebre della dinastia Francesco Moser conquista una inaspettata centralità nella gerarchia delle notizie a causa della decisione di divorziare alla moglie, Carla Merz, dopo quasi 42 anni di matrimonio, figli e una tenuta celebre al loro pari.

La fine di un matrimonio durato 40 anni

Finisce così un matrimonio che ha animato la provincia trentina per un quarantennio, da quando all’apice della sua carriera ciclistica Moser decise di ufficializzare la relazione con una esponente della borghesia trentina, Carla Merz appunto, cresciuta in un ambiente distante dai racconti contadini che il campione ha riassunto nel suo ultimo libro e che hanno descritto le ragioni ancestrali di una passione messa a frutto grazie al talento.

L’insofferenza verso il clan Rodriguez

La coppia già separata in effetti dal 2019 ha divorziato formalmente a inizio luglio, riferisce il Corsera che riporta di una carla scombussolata e turbata dall’intromissione nella loro quiete familiare del clan Rodriguez che con estrema frequenza era solito invadere il suo buen ritiro.

La promessa del ciclismo Ignazio, ultima generazione di una dinastia potente iniziata con quel nonno contadino del quale porta il nome, ha preferito poi dedicarsi a altre discese abbracciando la carriera di modello e influencer complice una partecipazione al Gf Vip che ne sancì l’incontro con Cecilia Rodriguez, la minore delle sorelle.

Una coppia che, tra alti e bassi, resiste anche al lockdown trascorso tra le sue montagne, e alla crisi che ne avrebbero fatto vacillare la solidità dopo che per lui Cecilia aveva abbandonato in diretta l’ex Francesco Monte.

L’azienda di famiglia e il ruolo di Ignazio

L’azienda vinicola di famiglia, attività pensata e voluta dai genitori, è seguita dai fratelli maggiori di Ignazio il quale ha dedicato parte del proprio tempo ad alcuni progetti marginali legati alla loro produzione di vini, celebri e apprezzati a livello internazionale e che secondo papà Francesco avrebbe meritato maggiore attenzione da parte anche di quest’ultimogenito della coppia.

Un concetto ribadito anche pubblicamente, all’epoca della partecipazione di Ignazio Moser all’Isola, da parte del papà che ha sempre stentato ad apparire in contesti poco affini al mondo del ciclismo e dello sport e a prediligere il lavoro ai meccanismi dello showbiz, dei quali sono padroni al contrario dei Rodriguez.

Le smentite e poi la conferma indiretta

Nonostante le smentite, le mezze frasi e una certa insofferenza per le ingerenze nel privato che sempre hanno caratterizzato il carattere degli ex coniugi Moser la notizia del loro addio ha colpito e posto interrogativi, in merito ai quali Francesco si è affrettato a replicare al Corriere della sera.

“Ma non ho nessuna nuova fiamma, lo garantisco”, la sua affermazione. “Sarà uscita dal tribunale. Di certo non l’ho data io. Anche perché non ho niente da dire: tanto la cosa è andata così e non c’è più niente da fare». Una velata amarezza che, nelle sue parole, si avverte a più riprese nonostante voglia precisare che i suoi rapporti con l’ex consorte siano piuttosto distesi. “Noi andiamo ancora d’accordo e qualche volta ci vediamo — spiega —. Ma ormai non c’erano più le condizioni e basta. Il nostro è stato un rapporto che è durato una vita, abbiamo avuto tre figli e molte soddisfazioni sempre condivise, però dopo trent’anni non c’erano più le condizioni che ci avevano uniti e ci siamo separati con serenità”. “Ormai avevamo cominciato un percorso che andava chiuso e l’abbiamo chiuso. Basta: non c’erano più soluzioni diverse da prendere in considerazione”.

“Nessun pentimento — riporta il Corriere della sera —. È così e basta”. Un modello genitoriale che rimane una testimonianza e un esempio per i figli, Francesca, Carlo e Ignazio. “Siamo andati avanti per più di trent’anni senza mai problemi. Poi, però, è andata com’è andata. Va bene così. Dispiace solo che ora c’è chi avrà da ricamarci sopra, ma i miei figli hanno vissuto con noi questo cambiamento, sapevano che questo momento sarebbe arrivato. Oggi è inutile commentare quello che è stato, tanto non servirebbe più a niente”.

Una nuova compagna, tra le motivazioni di un divorzio così improvviso? “No, no. Niente colpi di testa, niente di niente: escludo assolutamente di potervi stupire con qualche paparazzata”.

La reazione di Ignazio Moser

Interpellato dal Corsera, anche Ignazio ha chiesto rispetto per quanto accaduto tra i propri genitori.

“Non vorrei parlare di vicende private. Questa cosa riguarda i miei genitori, due persone molto riservate, e siccome so come funziona il mondo della comunicazione vorrei evitare che qualsiasi mia parola possa innescare un tam-tam di notizie che poi sarebbe difficile controllare. È una cosa loro ed è giusto che resti tra le pareti di casa”.

Per ora nessun commento da parte della sua fidanzata, Cecilia Rodriguez che tace su quanto accaduto ai suoceri con i quali i rapporti non sono mai stati davvero cordiali.

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...