Virgilio Sport

Francia, Mbappe e la questione dei diritti d'immagine

Kylian Mbappe e i suoi avvocati hanno voluto rafforzare il controllo sui diritti d'immagine anche nella squadra nazionale francese.

Pubblicato:

Francia, Mbappe e la questione dei diritti d'immagine Fonte: NurPhoto via Getty Images

Kylian Mbappe e il presidente della Federcalcio francese Noel Le Graet si sono chiariti su una questione di diritti d’immagine che avrebbe potuto disturbare i preparativi della Francia per la Coppa del Mondo.

Sabato Le Graet ha dichiarato che Mbappe ha accettato per il momento il contratto collettivo esistente che regola i diritti della squadra francese nel suo complesso.

I diritti d’immagine sono un mercato sempre più lucrativo e Mbappe è ben consapevole del proprio valore dopo essersi recentemente impegnato in un contratto triennale con il Paris Saint-Germain, snobbando il Real Madrid. Si pensa che abbia accettato alcune delle condizioni più lucrative mai offerte a un calciatore.

Con i Bleus, però, esiste un accordo collettivo che prevede che ogni giocatore riceva lo stesso importo in diritti d’immagine.

È stato riferito che gli avvocati di Le Graet e Mbappe si sono incontrati alla fine di maggio per discutere di questa posizione, e i rappresentanti del giocatore hanno dichiarato che è stato raggiunto un accordo che prevede una revisione dei termini redatti nel 2010. Tale revisione sembra essere prevista dopo la Coppa del Mondo di quest’anno.

Le Graet ha parlato della questione dopo l’assemblea generale della federazione, dichiarando in una conferenza stampa: “Ho visto Mbappe da solo, poi Mbappe a Clairefontaine [la sede della nazionale], Mbappe in gruppo, poi tutti i giocatori”.

Secondo RMC Sports, Le Graet ha aggiunto: “La conclusione rimane: nessun cambiamento fino alla Coppa del Mondo, perfetta uguaglianza tra tutti i giocatori. Francamente, non c’è nessun problema importante da affrontare. Al contrario. È stato fatto in modo molto amichevole con lui, prima, poi con i vecchi soldati della federazione, i giocatori”.

A maggio Mbappe aveva detto che la questione sarebbe stata gestita “con intelligenza e rispetto”, cercando un maggiore controllo sull’utilizzo della sua immagine.

L’attaccante 23enne ha segnato 27 gol in 57 partite internazionali per i campioni del mondo in carica della Francia, diventando il leader della sua generazione di giocatori.

Ha vinto la Coppa del Mondo con i Bleus da adolescente nel 2018 e, insieme a Karim Benzema, rappresenterà la principale minaccia di gol per la Francia alle finali di Qatar 2022 che si terranno a novembre e dicembre.

Leggi anche:

Falkensteiner Hotel & Spa Jesolo

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...