Virgilio Sport

Giocatori più pagati nel calcio, i Paperoni del pallone

Da Ronaldo a Messi, passando per Mbappé e Neymar, scopriamo insieme chi sono i calciatori più pagati al mondo e quanto guadagnano dentro e fuori dal campo

Pubblicato:

Con il suo passaggio al club saudita Al-Nassr, dopo l’addio burrascoso al Manchester United, Cristiano Ronaldo è diventato il giocatore più pagato al mondo. Tanti, però, sono i calciatori che guadagnano cifre da capogiro per le loro prestazioni. Scorriamo insieme la top ten dei calciatori che hanno apposto la propria firma sul contratto più importante della propria carriera.

Guardare le cose dalla giusta prospettiva

Tra contratti milionari e sponsorizzazione lautamente remunerate, il mondo dei calciatori professionisti visto da fuori sembra un paradiso dorato fatto da soldi facili guadagnati “solo” per calciare un pallone. Non sono mai mancate, infatti, le polemiche dietro le cifre che girano nel mondo di uno degli sport più seguiti e apprezzati del pianeta.

La verità è che si tratta di polemiche miopi e semplicistiche, che non riescono a vedere come dietro quei “semplici calci a un pallone” ci siano sacrifici, duro lavoro, sofferenze, lunghi periodi in viaggio trascorsi lontano dagli affetti, giusto per citare i primi aspetti negativi di questo lavoro. Senza contare che i calciatori che effettivamente guadagnano uno stipendio monstre sono davvero una minima parte nel panorama mondiale e che, in proporzione, le carriere capaci di mantenersi su alti livelli per anni si contano sulle dita di una mano. I dati parlano, infatti, di circa come sia solo il 5% dei giocatori professionisti a godere di queste “condizioni privilegiate”.

Chi è stato il primo calciatore professionista

Agli albori di tutto, il calcio era praticato a livello amatoriale dagli studenti che frequentavano i college e le università. Siamo in Inghilterra a metà Ottocento e questo nuovo sport non è ancora una professione. A cambiare le cose è uno scozzese nato a Glasgow nel 1858, Fergus Suter, che dopo aver militano nelle squadre della sua città, il Partick Thistle e il Rangers, nel 1879 si trasferisce in Inghilterra per indossare la maglia del Darwen. Qui che abbandona il lavoro da operaio per dedicarsi completamente al calcio, che (tra non poche critiche della società dell’epoca) inizia a garantirgli uno stipendio e lo iscrive alla storia come primo calciatore professionista.

La classifica dei calciatori più pagati al mondo

  1. Kevin de Bruyne (Manchester City, Premier League)

Passando ad analizzare la classifica dei giocatori più pagati al mondo, il “tour” dei Paperoni stilato da Forbes a fine 2022 (ma già clamorosamente da aggiornare) tenendo conto delle entrate derivate dagli accordi contrattuali con i rispettivi club e gli sponsor, inizia con il centrocampista belga del Manchester City, Kevin de Bruyne. Per KDB, decima posizione e 29 milioni di euro di guadagni totali, suddivisi tra i 25 percepiti dai Citizens e i 4 “racimolati” fuori dal campo.

Premier: Liverpool-City, De Bruyne spera Fonte: ANSA

  1. Andrés Iniesta (Vissel Kōbe, J1 League giapponese)

Al nono posto, il redivivo “Don” Andrés Iniesta. Il centrocampista spagnolo campione del Mondo e due volte campione d’Europa con la nazionale, dopo aver guidato il Barcellona a successi straordinari lungo ben sedici stagioni, nel 2018 si trasferisce in Giappone, al Vissel Kōbe, che gli garantisce uno stipendio di 25 milioni a stagione. Oltre a questi, l’illusionista di Fuentealbilla guadagna 5 milioni di euro extra-campo, per 30 milioni di ricavi totali.

  1. Eden Hazard (Real Madrid, LaLiga)

Salendo di posizione, all’ottavo gradino della graduatoria troviamo un altro giocatore belga, Eden Hazard, che trasferitosi in Spagna, sponda Real Madrid, dall’Inghilterra, sponda Chelsea, ha fatto crescere il conto in banca in maniera diametralmente opposta a come ha visto calare la qualità delle proprie prestazioni. Sfortunato e tempestato dagli infortuni, il talento nato a La Louvière il 7 gennaio del 1991, dal 2019 a oggi ha collezionato appena una cinquantina di presenze con i Blancos e messo a segno appena 4 reti. Stipendio percepito? 31 milioni di euro totali, tra contratto (27) e sponsorizzazioni varie (4).

  1. Robert Lewandowski (Barcellona, LaLiga)

Altro giocatore che ha visto lievitare il portafogli trasferendosi in Spagna è Robert Lewandowski. L’attaccante polacco che con la maglia del Bayern Monaco in otto stagioni ha segnato un’epoca (oltre che una mezza infinità di reti), nel 2022 è passato al Barça accordandosi per uno stipendio di circa 27 milioni di euro a stagione. Al Camp Nou, il classe ’88 di Varsavia non sta smentendo la propria nomea da bomber, che in sponsorizzazioni vale ulteriori 8 milioni di euro, portando il totale dei suoi guadagni a 35 milioni di euro.

Lewandowski Barcellona Fonte: Ansa

  1. Erling Braut Haaland (Manchester City, Premier League)

Dopo il doppio viaggio in terra di Spagna, passando per il Giappone, la classifica torna al fascino della Premier League, con un ragazzone norvegese classe 2000 che è pronto a riscrivere ogni record possibile e immaginale a suon di gol. Parliamo, ovviamente, di Erling Braut Haaland, appena sbarcato al City dopo aver fatto letteralmente impazzire le difese in Bundesliga austriaca e tedesca. L’impatto con la Premier, nemmeno a dirlo è stato devastante, con reti su reti e una capacità di essere nel posto giusto al momento giusto (per fare la cosa giusta) che pare avere qualcosa di alieno. Quanto valgono i suoi gol? 39 milioni di euro totali a stagione, 35 dal City, “solo” 4 (per ora) dagli sponsor.

  1. Mohamed Salah (Liverpool, Premier League)

Spostandosi solo di pochi chilometri, in quel di Liverpool, dal 2017, arrivato dalla Roma, giganteggia un certo Mohamed “Momo” Salah, esterno d’attacco egiziano classe 1992, che con i Reds sotto la guida di Jurgen Klopp è letteralmente esploso, consacrandosi tra i talenti più cristallini del calcio mondiale. Per lui, che resta tra gli acquisti più onerosi della storia della società, guadagni mostruosi, con uno stipendio a 35 milioni di euro e introiti extra-campo per ulteriori 18 milioni. Il totale? È facile: 53 milioni di euro.

Tifosi Chelsea cantano 'Salah bombarolo' Fonte: ANSA

  1. Neymar Junior (Paris Saint-Germain, Ligue1)

Da qui in poi prepariamoci a piantare le tende e metterci comodi sotto la Tour Eiffel, Ici c’est Paris e il Paris Saint-Germain dell’emiro del Qatar, Tamim bin Hamad Al Thani, negli ultimi anni non ha badato a spese. Lo stipendio più basso di questa classifica tra coloro che illuminano il Parco dei Principi spetta al funambolico Neymar Junior.

Prelevato dal Barcellona nel 2017 pagando la bellezza di 222 milioni di euro previsti dalla clausola rescissoria, che restano tutt’ora la cifra più alta spesa per ingaggiare un giocatore, O Ney percepisce dal club parigino ben 55 milioni di euro l’anno. Le sue giocate, impreziosite dalla grande impatto commerciale del suo inconfondibile stile fanno schizzare gli introiti a 87 milioni di euro. Anche in questo caso, il conto è facile. Fuori dal campo, il classe ’92 originario di Mogi das Cruzes ricava ben 32 milioni di euro.

  1. Lionel Messi (Paris Saint-Germain, Ligue1)

Sul gradino più basso del podio si posiziona la Pulga più famosa del pianeta, il campione ritenuto da molti il migliore giocatore della storia del calcio: mister sette volte Pallone d’Oro, Lionel Messi. Il fresco campione del Mondo nato a Rosario, Argentina, il 24 giugno 1987, ha chiuso la propria straordinaria avventura con il Barcellona nel 2021, dopo quindici anni di successi, giocare da marziano e trofei alzati al cielo con il club di cui è diventato simbolo indissolubile.

Il doloroso e clamoroso passaggio al Psg, dovuto principalmente ai problemi finanziari che attanagliavano gli azulgrana, è stato reso “più digeribile” da uno stipendio che garantisce alla Pulce qualcosa come 120 milioni di euro all’anno, tra i 65 sborsati dai parigini e i 55 derivati dalle sponsorizzazioni. Alcune storie d’amore sono finite anche per molto meno.

Neymar e Mbappé tra i colpi di mercato più costosi Fonte: Ansa

  1. Kylian Mbappé (Paris Saint-Germain, Ligue1)

Appena spodestato dal trono del giocatore con l’ingaggio più alto al mondo, il fuoriclasse francese, Kylian Mbappé, “convinto” a restare a Parigi voltando le spalle a un accordo ormai raggiunto con il Real Madrid, ha posto la sua firma su un contratto faraonico da 110 milioni di euro a stagione. Il ricavato dalle sponsorizzazioni, si assesta, invece sui 18 milioni di euro, per un totale da 128 milioni. Non male per il classe ’98 che ha, comunque, già avviato il suo sempre più probabile regno come migliore calciatore al mondo di un prossimo futuro che ha già il sapore di presente.

  1. Cristiano Ronaldo (Al-Nassr, Saudi Pro League)

Nel giro di un mondiale, quello tribolato in Qatar, Cristiano Ronaldo passa dalla terza alla prima posizione, diventando il calciatore più pagato al mondo. Dai 100 milioni totali incassati, tra stipendio (40) e sponsorizzazioni (60), dell’accordo con il Manchester United, CR7 in terra d’Arabia, con la maglia dell’Al-Nassr, percepirà la bellezza di 200 milioni di euro a stagione, a cui occorre sommare un bonus da 100 milioni al momento della firma e, si vocifera, ulteriori 200 milioni di euro per fare da testimonial dell’Arabia Saudita nella candidatura congiunta con Grecia ed Egitto ai Mondiali in programma nel 2030. Ecco, forse qui si può davvero iniziare a storcere il naso.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...