Virgilio Sport

Ibrahimovic, leadership e tecnica: anche lo spogliatoio rimane incantato

Le qualità e le personalità dell’attaccante svedese quest’anno hanno estasiato non solo gli addetti ai lavori ma anche i compagni di squadra.

Pubblicato:

Il Milan resta indissolubilmente e fortemente legato a Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese, al momento ancora ai box, è il volto più rappresentativo della compagine rossonera, squadra che nessuno come l’ex Galaxy e United riesce a ispirare dentro e fuori dal campo.

Milan, il parere di Kalulu su Ibrahimovic

Ne sono dimostrazione le parole rilasciate da Pierre Kalulu sul compagno di squadra, uno che in qualche modo riesce sempre a impressionarti.

“Zlatan ha ancora un posto molto importante nello spogliatoio e in campo, anche in questa stagione ha segnato tanti gol. Possiamo dire che è soprattutto grazie a lui se oggi siamo sulla strada giusta” ha dichiarato ad Eurosport il difensore transalpino.

“Ora sta a noi dimostrare di aver capito cosa stava cercando di trasmettere. Quando tornerà, saremo sicuramente ancora più forti”.

Ibrahimovic e l’incognita del recupero

Già ma quando rientra Ibrahimovic? Lo svedese questa stagione ha dovuto affrontare numerosi acciacchi fisici che hanno inciso pesantemente sul suo impiego e che, anche negli ultimi tempi stanno ritardando il suo pieno recupero.

Ciò nonostante, il nativo di Malmoe conserva sempre una grande carica agonistica.

“Sono situazioni molto difficili. Nella mia carriera non ho avuto tanti stop, negli ultimi anni invece mi sono fermato spesso, anche con un infortunio grave. Ma è Ibra che decide quando smettere. Tanti continuano a darmi del finito, ma mi caricano. Quando torno butto giù tutto lo stadio” ha dichiarato l’attaccante rossonero a Radio 105.

Kalulu, Ibrahimovic e l’ambizione del Milan

Con la presenza di Ibra e la freschezza di Kalulu il Milan dunque si augura di togliersi soddisfazioni importanti già in questa stagione.

“Scudetto? Tutto può girare molto velocemente. Lo abbiamo visto nel derby. La scorsa stagione è stata molto positiva, ma alla fine non abbiamo vinto nulla. Io, personalmente, voglio vincere qualcosa quest’anno” ha affermato il difensore rossonero.

“Questo campionato mi sembra equilibrato. Chi è più forte da febbraio/marzo vincerà, anche perché ora iniziano le partite europee per le altre. Certamente se vincessi con questa squadra mi darebbe più soddisfazione di dieci anni fa” ha rivelato Ibrahimovic, deciso come non mai a sollevare un trofeo con questo Milan.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...