,,
Virgilio Sport SPORT

Il Milan è sempre più primo: battuto il Torino e + 3 sul Napoli

I rossoneri trovano la nona vittoria nelle prime 10 giornate di Serie A, la quinta consecutiva tra le mura di San Siro, battendo 1-0 il Torino di Ivan Juric.

26-10-2021 22:45

Il Milan di Stefano Pioli trova l’ennesima vittoria in questa stagione in Serie A ed allunga sul Napoli, consolidando sempre di più il proprio primato in classifica. A San Siro contro il Torino di Ivan Juric basta un tap in ad inizio gara del francese Olivier Giroud per portarsi a casa un match molto fisico e che si è svolto prevalentemente a centrocampo. Se la notizia del ritorno in campo di Theo Hernandez farà sicuramente felici i tifosi rossoneri, gli applausi oggi se li è presi Tonali con un coro dedicato all’uscita dal campo. Nonostante la sconfitta il Torino non demerita, Belotti a mezzo servizio fa quello che può ma non sfonda. In generale però i granata sono una formazione viva, un cantiere aperto da Juric che però ha già stravolto la squadra rispetto ad un anno fa.

MILAN-TORINO: LE FORMAZIONI INIZIALI

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Kalulu, Tomori, A.Romagnoli, Calabria; Kessié, Tonali; Saelemaekers, Krunic, Leão; Giroud.

TORINO (3-4-2-1): V.Milinkovic-Savic; Djidji, Bremer, Buongiorno; Singo, Lukic, Pobega, Ola Aina; Linetty, Brekalo; Belotti.

MILAN-TORINO: LA CRONACA IN BREVE

Il Milan di Pioli trova il gol alla prima vera occasione con Olivier Giroud, che diventa il secondo giocatore nell’era dei tre punti a vittoria a segnare col Milan in tutte le prime gare casalinghe: corner di Tonali, stacca Krunic che prolunga il pallone sul secondo palo per Giroud che deve solo appoggiare in rete. 1-0 Milan

Il Torino è venuto a San Siro a giocarsela, gestendo palla nella metà campo avversaria senza il minimo timore reverenziale. Belotti però si vede che non è al 100% e i granata non riescono a tirare in porta, con Juric che sprona i suoi a cercare la conclusione. Nel Milan primo tempo sontuoso di Sandro Tonali, che in una partita di duelli a uomo si distingue per furore agonistico e precisione. In generale però per tutto il primo tempo non assistiamo a grandi occasioni da gol.

Al 29′ Leao conclude centrale da fuori ben controllato da Milinkovic-Savic, mentre al 45′ forse l’unica azione degna di nota dopo il gol, sempre del Milan: punizione di Tonali che trova Krunic all’altezza del primo palo, il milanista prolunga sul secondo palo di testa. Palla fuori di poco. 

Nel secondo tempo entra il francese Theo Hernandez, finalmente guarito dal Covid. Neanche lui però è al 100% e non è infatti il fattore devastante che siamo abituati a vedere, anche se crea lo stesso scompiglio soprattutto nelle parti finali del match.

Al minuto 76 attenzione al Torino con Sanabria che impegna Tatarusanu con un diagonale mancino. Non perfetta la presa del portiere rossonero, ma il Diavolo si salva.

Nel finale la partita si scalda complice anche l’ingresso di Zlatan Ibrahimovic. Theo Hernandez ci prova al minuto 82  con un mancino dal limite che va oltre la traversa. All’85’ traversa del Torino che va vicinissimo al gol: legno colpito da Praet deviato da Tomori, e questa è la più grande palla gol del Torino. 

Grazie a questa vittoria il Milan mantiene il primo posto in Serie A con 28 punti, allungando a + 3 sul Napoli secondo con una partita in più. Purtroppo il Torino torna a casa a mani vuote dopo una partita giocata a viso aperto e ad armi pari coi rossonieri. Per la formazione di Juric si tratta della quinta sconfitta in campionato, ed ora i granata sono fermi ad 11 punti al dodicesimo posto in classifica.

OMNISPORT

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...