,,
Virgilio Sport SPORT

Antonio Conte non è più l'allenatore dell'Inter: nota ufficiale

E' arrivato il comunicato che sancisce la fine del rapporto tra i nerazzurri e il tecnico vincitore dell'ultimo scudetto.

E’ arrivato l’addio di Antonio Conte all’Inter. Il club nerazzurro ha diffuso un comunicato ufficiale che ha reso nota la separazione dopo soli due anni dal tecnico che ha riportato lo scudetto dopo un’attesa di 11 anni. Conte, stando alle indiscrezioni, dovrebbe ricevere una buonuscita pari alla metà degli emolumenti previsti per il terzo e ultimo anno del contratto, ovvero 7 milioni di euro circa.

“FC Internazionale Milano comunica di aver trovato l’accordo per la risoluzione consensuale del contratto con l’allenatore Antonio Conte. Tutto il Club desidera ringraziare Antonio per lo straordinario lavoro svolto, culminato con la conquista del diciannovesimo Scudetto. Antonio Conte rimarrà per sempre nella storia del nostro Club“, questa la nota diffusa dal Biscione.

Si conclude così dopo un biennio l’esperienza del mister leccese sulla panchina nerazzurra. Troppe le divergenze con Suning, intenzionata a far quadrare i conti e a ridimensionare rosa e ambizioni nella prossima estate. La proprietà cinese punta alla cessione di alcuni giocatori importanti, Conte invece voleva trattenere tutti i migliori, e rinforzare ogni reparto con almeno un elemento importante. Posizioni inconciliabili, hanno portato all’addio del tecnico salentino.

Forte la delusione dei tifosi sui social, e anche gli ultras si sono fatti sentire appendendo alcuni striscioni vicino alla sede nerazzurra: “Ridimensionare i campioni è solo da cogl…: mister, staff e giocatori non si toccano” e “Zhang prenditi le tue responsabilità o lascia la nostra città”.

L’Inter vuole chiudere entro il weekend l’accordo con il successore di Conte: il nome davanti a tutti resta quello di Massimiliano Allegri, che gode di un rapporto privilegiato con Beppe Marotta e darebbe anche una ventata di ottimismo ad un ambiente che sarà sicuramente scosso dall’addio di Conte. Ma il mister toscano è conteso anche da Juventus, Real e Psg.

L’alternativa numero uno è Maurizio Sarri, in cerca di una squadra dopo l’addio alla Juve di un anno fa, quindi Simone Inzaghi, in rotta con la Lazio, e Sinisa Mihajlovic, che potrebbe lasciare il Bologna. L’agente del tecnico biancoceleste, Tullio Tinti, è stato visto entrare nella sede della società meneghina.

OMNISPORT | 26-05-2021 19:30

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...