Virgilio Sport

Inter ok a Udine: la speranza dei tifosi per lo scudetto ha un nome

L'incubo Terracciano e il finale in apnea le due spine del pomeriggio nerazzurro, insieme all'infortunio di Barella: ora, però, il calendario è amico.

Pubblicato:

L’Inter risponde al Milan, mantenendosi a due lunghezze di distanza dai rossoneri. Un buon primo tempo basta ai nerazzurri per avere ragione di una coriacea Udinese, che nel finale però fa soffrire non poco la squadra di Inzaghi. E sul web i supporter nerazzurri, quelli almeno che ancora credono allo scudetto, bacchettano soprattutto l’atteggiamento della squadra negli ultimi minuti, conditi da eccessivi patemi.

Prima dell’Udinese gli interisti pensano a Terracciano

La sfida con l’Udinese non è ancora iniziata, ma sul web tiene banco il “caso Terracciano“, col clamoroso errore del portiere della Fiorentina che ha spianato, nel finale, la strada al successo del Milan siglato da Leao. Calogero è fatalista: “È inutile che recriminiamo, la colpa è nostra”. Mario se la prende col tecnico viola: “Italiano lo consideravo più bravo, invece è un bluff: oggi nel secondo tempo ha tirato indietro la squadra per favorire un Milan bruttissimo”. Massimiliano è schematico: “Meret, Radu, Terracciano: il Milan sta vincendo lo scudetto grazie alle costruzioni dal basso altrui”. Mentre Riccardo vede complotti: “Pioli ha chiesto che succedessero cose che non si erano ancora viste e sono arrivati i due regaloni di Marusic e Terracciano“.

Perisic e Lautaro spingono l’Inter alla Dacia Arena

Poi la partita coi bianconeri di Cioffi comincia e l’attenzione è focalizzata, ovviamente, sulla Dacia Arena. Salvatore è tra quelli che ‘l’avevano detto’: “Oggi qualcuno si renderà conto cosa vuol dire avere Samir in porta”. Katia non è granchè ottimista: “Purtroppo non serve, il campionato è finito mercoledì”. Francesco invece è fiducioso: “Crediamoci fino alla fine, c’è ancora la fatal Verona“. Perisic e Lautaro spingono l’Inter, ma c’è spazio anche per qualche recriminazione soprattutto sul penalty: “Se non c’è Calha i rigori li deve battere Brozo“, avvisa Mario.

Segna Pussetto, per l’Inter un finale di gara in apnea

Nella ripresa però l’Udinese non molla e a una ventina di minuti dalla conclusione trova pure il gol dell’1-2 con Pussetto. Interismo è una furia: “Secondi tempi sempre in apnea. Inzaghi deve spiegare”. Il giornalista Fabrizio Biasin, neo sposo, alterna bastone e carota: “Bravo Gagliardini, ottima partita. Correa decisamente poco lucido. Pochissimo”. Esse invece se la prende con l’arbitro: “Chiffi si conferma tra gli arbitri più scarsi del sistema arbitrale italiano”. Mentre LorenzoPsy è sconvolto per il finale in apnea: “Schiacciati dall‘Udinese. Ho detto tutto”.

CLICCA QUI PER VEDERE IN DIRETTA TUTTE LE PARTITE DELL’INTER SU DAZN

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...