Virgilio Sport

Inter-Sampdoria, niente regali a Stankovic ma il dramma rovina la festa dei tifosi

L’Inter batte la Sampdoria dell’ex Stankovic e continua la sua risalita in campionato ma l’uccisione di un capo ultras della curva Nord nerazzurra fa cadere un velo di tristezza su San Siro

Pubblicato:

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

L’Inter si è ritrovata ed è pronta a sfidare tutti. La squadra di Simone Inzaghi si sbarazza senza neanche soffrire più di tanto di una Sampdoria rimasta in partita per meno di venti minuti. Ma i nerazzurri sembrano aver ritrovato concentrazione, determinazione e solidità della scorsa stagione e senza soffrire più di tanto conquistano tre punti che li lanciano a ridosso delle prime della classe.

Inter-Sampdoria: Barella mette tutti d’accordo

Lo hanno detto in tanti, il vero segreto dell’Inter è Nicolò Barella. Nelle ultime partite il centrocampista ex Cagliari è salito di colpi, le sue prestazioni sono diventate sempre più decisive e anche contro la Samp è andato a segno con un gol da cineteca. “Barella sta finalmente compiendo quel salto di qualità che gli chiedevamo da tempo”. Mentre Sam scrive: “Lo dico e lo ribadisco uno a quando non ne vedrò uno più forte di lui. Barella è solo dietro a De Bruyne. Non esistono spiegazioni o altri commenti, parlano i gol e le giocate che fa da tre anni”.

Inter-Sampdoria, il ritorno emozionante di Stankovic

Per i tifosi dell’Inter la serata a San Siro non vale solo la gara con la Sampdoria ma anche il ritorno di un grandissimo ex come Dejan Stankovic. I tifosi lo salutano con applausi e striscioni (Ieri, oggi e per sempre: Dejan uno di noi), ed anche l’ex centrocampista sembra colpito dall’accoglienza. Sui social sono in tanti ad applaudire uno degli eroi del triplete: “Per noi sarà sempre indimenticabile”, commenta Fabio. E ancora: “Deki che torna a San Siro, San Siro che esplode di ricordi; ricordi che non tramonteranno mai. Roba solo per cuori forti”. Mentre Lest guarda al futuro: “Vedo Stankovic passeggiare sul prato di San Siro e spero di averlo un giorno sulla nostra panchina”.

Inter-Sampdoria: il gol di Correa è una speranza

A dare il 3-0 all’Inter nel match contro la Sampdoria ci pensa Joaquin Correa. L’ex giocatore della Lazio realizza un coast to coast perfetto prima di battere l’estremo difensore avversario. I tanti problemi fisici lo hanno spesso rallentato ma ora l’argentino è pronto a prendersi l’Inter e i tifosi lo aspettano: “Se questo gol lo fa Leao ci raccontano delle storie per giorni”, scrive Massimo. Mentre Alberto commenta: “Speriamo soltanto che non si sia svegliato perché ha paura di perdere il Mondiale”.

Morto un ultras nerazzurro: il silenzio della curva dell’Inter

Nel corso del match in parecchi sui social si sono chiesti il motivo del silenzio da parte della curva dell’Inter. La risposta purtroppo è da ricercare nelle pagine di cronaca nera con gli ultras nerazzurri che hanno deciso di non fare il tifo per la squadra ed hanno ritirato gli striscioni dopo la notizia dell’uccisione di Vittorio Boiocchi, 70 anni e storico capo della curva nord interista. L’uomo è stato vittima di un agguato poco prima delle 20 mentre stava tornando a casa. Nel secondo tempo una larga fetta della curva Nord dell’Inter si è svuotata in segno di cordoglio per la sua morte.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...