Virgilio Sport

Juve, Elkann esce allo scoperto, chiede giustizia e chiama in causa il Governo

Il n.1 di Exor vuota il sacco e prefigura problemi per tutto il calcio italiano se il club bianconero dovesse essere condannato

24-01-2023 09:27

Fabrizio Piccolo

Fabrizio Piccolo

Giornalista

Nella sua carriera ha seguito numerose manifestazioni sportive e collaborato con agenzie e testate. Esperienza, competenza, conoscenza e memoria storica. Si occupa prevalentemente di calcio

Perchè la proprietà tace? Perchè non replica alle accuse che arrivano da destra e da sinistra a prescindere dalla sentenza? Fino ad oggi si era sentita (poco) la voce di Scanavino dopo il 3-3 con l’Atalanta e quella di Massimiliano Allegri prima e dopo la partita ma il tecnico aveva rimandato la palla dall’altra parte sulla vicenda giudiziaria, preferendo parlare solo di calcio e concedendosi tutt’al più la virale battuta sulla cravatta azzurra dell’avvocato Grassani.

Juventus, John Elkann parla a giornali unificati

Ora però scende in campo John Elkann. In occasione del ventennale della scomparsa del nonno Gianni Agnelli il n.1 di Exor sceglie i giornali di famiglia, La Repubblica e La Stampa, per un’intervista fotocopia in cui – senza mai citare il cugino Andrea – ricorda l’importanza della Juventus nella storia del calcio mondiale e parla di sentenza ingiusta.

Juventus, Elkann ricorda tutti i successi del club bianconero

Quanto conti la Juve Elkann lo sintetizza dicendo: “In questi 100 anni di vita insieme abbiamo attraversato un periodo di grandi soddisfazioni e di grandi difficoltà: negli ultimi 20 anni la Juventus ha vinto 11 scudetti sul campo, 6 supercoppe italiane, 5 coppe Italia, più i successi delle Women.

Il titolo mondiale del 2006 e l’europeo del ’21 sono stati vinti da una Nazionale con forte dorsale juventina. E con la vittoria quest’anno dell’Argentina la Juve è la squadra con più giocatori che hanno conquistato un campionato del mondo”

Juventus, per Elkann è evidente l’ingiustizia della sentenza

Poi conclude: «La Juventus è la squadra italiana più amata e seguita: rappresenta il nostro calcio nazionale. L’ingiustizia di questa sentenza è evidente: in molti l’hanno rilevato, anche non di fede bianconera, e noi ci difenderemo con fermezza per tutelare l’interesse dei tifosi della Juve e di tutti quelli che amano il calcio. Spero che insieme alle altre squadre e al governo possiamo cambiare il calcio nel nostro Paese, per costruire un futuro sostenibile e ambizioso. La Juventus non è il problema, ma è e sarà sempre parte della soluzione. Qui è in gioco il futuro della serie A e del calcio italiano, che sta diventando marginale e irrilevante»

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...