,,
Virgilio Sport SPORT

Juventus, Cristiano Ronaldo ha deciso il proprio futuro

Il portoghese segna come non mai in bianconero e non pensa all'addio: la tranquillità della società è quella di Jorge Mendes.

Con otto reti realizzate in sei partite e appena 380 minuti, Cristiano Ronaldo è il capocannoniere “in pectore” della Serie A. Nessuno, neppure il trascinatore dell’Inter Romelu Lukaku e l’eterno Zlatan Ibrahimovic, ha la media-gol del portoghese in questo primo scorcio di campionato.

Anzi, con l’infortunio dello svedese del Milan CR7 sembra poter mettere nel mirino anche il primo posto reale della graduatoria dei bomber, sfuggito nelle sue prime due stagioni italiane e obiettivo dichiarato della terza, insieme ovviamente al decimo scudetto consecutivo della Juventus, che sarebbe il terzo personale per il numero 7 più famoso del mondo.

Ronaldo pare quindi pienamente felice in Italia e a Torino, al punto da non pensare alla scadenza sempre più vicina del proprio contratto. Il legame tra Cristiano e i bianconeri terminerà il 30 giugno 2022, ma è chiaro che per giocatori di questa levatura ogni dubbio dovrà essere fugato con ampio anticipo.

Prima della partita contro il Cagliari il responsabile dell’area sportiva della Juventus, Fabio Paratici, ha espresso tranquillità: “Cristiano Ronaldo ha un contratto con la Juve e intende rispettarlo”.

Parole che trovano conferma anche nell’entourage del giocatore. Jorge Mendes non avrebbe infatti alcuna intenzione di spostare il proprio illustrissimo cliente prima della scadenza del contratto e, chissà, forse neppure alla fine dello stesso.

I rumors dalla Francia sul Paris Saint-Germain non sembrano stuzzicare più di tanto il giocatore così come le voci degli ultimi giorni sulle nostalgie dall’ambiente del Real Madrid, dove nulla è come prima da quando Cristiano se n’è andato sbattendo la porta.

Certo l’avvicinarsi della scadenza pone anche interrogativi economici alla Juventus, alla quale Ronaldo costa 60 milioni lordi l’anno. Cifre ripagate dal giro di sponsor che muove il portoghese, ma anche dal suo rendimento, ma cifre che diventerebbero trionfali in caso di vittoria della Champions League, il vero obiettivo che potrebbe spingere le parti a stare insieme ancora a lungo.

Del resto, sotto la guida di Andrea Pirlo Ronaldo sembra aver raggiunto il punto più alto del proprio rendimento, non solo a livello realizzativo. Un motivo per sorridere per l’ambiente bianconero in un inizio di stagione in cui non sempre i risultati sono stati soddisfacenti, ma che comunque vede la squadra ancora imbattuta in campionato.

OMNISPORT | 23-11-2020 10:30

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...