,,
Virgilio Sport SPORT

Juventus, Dzeko manda un messaggio: ma per l'attacco è corsa a tre

L'attaccante della Bosnia resta vago sul tema mercato dopo la partita contro l'Italia: oltre a Suarez, i bianconeri non perdono di vista un vecchio obiettivo.

Aspetti Chiellini e trovi… Dzeko. Dirigenti e tifosi della Juventus hanno guardato con interesse la prima partita del 2020 della Nazionale italiana, nell’ottica di un calciomercato bollente che vede i bianconeri sempre interessati al centravanti della Roma, a segno nell’1-1 che ha aperto la seconda edizione della Nations League per l’Italia.

In un “Franchi” deserto, triste eredità dei nove mesi trascorsi senza che le maglie azzurre scendessero in campo, l’1-1 contro la Bosnia ha interrotto la serie record di vittorie consecutive della squadra di Mancini, nella cui difesa è stato rinviato il ritorno del Capitano.

A causa di un singolare errore nella distinta, infatti, Chiellini è rimasto in panchina e per rivedere il campo dovrà quindi aspettare la partita contro l’Olanda. Al centrale non sarebbe certo dispiaciuto “prendere le misure” a Dzeko, avversario di tante partite contro la Roma, e chissà tra qualche giorno compagno di allenamento. Il bosniaco, gol a parte, ha confermato tutte le proprie qualità e, aspetto non secondario, a fine partita è rimasto vago sul proprio addio alla Roma: “Non è il momento di parlare di mercato. C’è la Nazionale e vanno rispettate queste partite. Poi parleremo”.

Come dire: “Tra qualche giorno potrò parlare”, magari sperando che Luis Suarez non trovi l’accordo per la rescissione con il Barcellona. La permanenza di Leo Messi in Catalogna potrebbe favorire Dzeko nella corsa al ruolo di nuovo centravanti della Juventus, ma tutto è in divenire. Intanto il romanista ha tessuto le lodi di un altro, Leo, Bonucci: “Ho giocato tante volte contro Leo e questi ragazzi. Ormai ci conosciamo bene, è sempre bello giocare contro l’Italia”.

Insomma, ancora pochi giorni e tutto sarà chiaro, perché è vero che il mercato si concluderà ad inizio ottobre, ma società e allenatore vorrebbero chiudere la pratica-attaccante prima dell’avvio del campionato. Attenzione allora alla terza via, quella che porta ad Edinson Cavani. Coetaneo di Suarez, ma già avvezzo al campionato italiano ed in possesso di caratteristiche simili a quelle di Dzeko, l’uruguaiano sarebbe forse la soluzione più facile, essendo già svincolato.

Dopo il mancato accordo con il Benfica il Matador è sempre alla ricerca di un ingaggio: la sua volontà sarebbe quella di non indossare altre maglie italiane dopo l’addio al Napoli, ma la corte della Juventus può cambiare le cose in fretta. E, il caso Messi docet, i colpi di scena sono sempre dietro l’angolo…
 

OMNISPORT | 05-09-2020 09:02

Juventus, Dzeko manda un messaggio: ma per l'attacco è corsa a tre Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...