,,
Virgilio Sport SPORT

Juventus: Maurizio Sarri traballa, intervengono i senatori

Il retroscena sulla mini crisi dei campioni d'Italia.

La Juventus ha perso tre delle ultime dieci partite di campionato, nonostante la forma incredibile di Cristiano Ronaldo, a segno in tutti i match con 15 reti totali dal primo di dicembre. Fonti da Torino riportano che lo sconcerto e la preoccupazione della dirigenza nei confronti di Maurizio Sarri iniziano a prendere quota: al tecnico si rimprovera soprattutto l'atteggiamento della squadra, che non ha la cattiveria e il cinismo delle scorse stagioni.

Il gioco non decolla perché il centrocampo, a cominciare da Pjanic, non gira come vorrebbe l'ex allenatore del Napoli, e i continui cambi di formazione in attacco stanno creando nervosismo. Sui social il partito anti-Sarri conta sempre più tifosi: molti invocano un cambio tecnico a fine stagione, Pep Guardiola o un ritorno di Massimiliano Allegri sono le opzioni più gettonate.

Secondo la Repubblica, anche nello spogliatoio bianconero stanno nascendo perplessità nei confronti di Sarri, e lo stesso presidente Andrea Agnelli sta riflettendo in ottica futura, non nell'immediato: i risultati per ora sono ancora in linea con le attese di inizio stagione.

La Gazzetta dello Sport evidenzia soprattutto una frase di Sarri ("Speriamo che qualcuni mi aiuti"), che il mister bianconero ha pronunciato dopo la sconfitta di Verona. Secondo la rosea è un messaggio che l'allenatore ha mandato agli uomini chiave dello spogliatoio, ai veterani protagonisti della storica serie di scudetti: Gianluigi Buffon, Leonardo Bonucci, il convalescente Giorgio Chiellini e il collaboratore tecnico Andrea Barzagli.

A loro Sarri si aggrappa per scuotere tutto il gruppo, in vista delle prossime sfide decisive di campionato e degli ottavi di Champions League.

SPORTAL.IT | 10-02-2020 09:12

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...