Virgilio Sport

Juventus, può saltare l'arrivo dell'ultimo rinforzo chiesto da Allegri

La Fiorentina fa sul serio per Miralem Pjanic, messo alla porta dal Barcellona: il centrocampista bosniaco prende tempo e strizza l'occhio al club viola, dove avrebbe più possibilità di trovare spazio da titolare.

Pubblicato:

Una delle squadre più attese tra le protagoniste dell’ultima settimana di mercato è la Fiorentina.

La società del presidente Rocco Commisso, tra le meno attive della sessione di trasferimenti che ha visto arrivare in viola un solo volto nuovo, l’attaccante argentino Nico Gonzalez, ha vissuto un inizio di estate tribolato, con la toccata e fuga di Gennaro Gattuso, che ha lasciato la panchina dei gigliati poco dopo la firma per incomprensioni sul mercato, lasciando spazio a Vincenzo Italiano.

La Fiorentina rischia di perdere Dusan Vlahovic, il centravanti rivelazione dello scorso girone di ritorno nel mirino di Atletico Madrid e Tottenham, ma potrebbe essere protagonista di colpi importanti in entrata.

Nel mirino dei viola ci sono infatti Domenico Berardi, che ha manifestato la volontà di lasciare il Sassuolo, e anche Miralem Pjanic, per il quale si prospetta un testa a testa tra la Fiorentina e la Juventus.

Il centrocampista bosniaco è in uscita dal Barcellona, che un anno dopo averlo ingaggiato nello scambio con la stessa Juventus che portò a Torino Arthur, è finito travolto dai debiti che impongono di snellire il monte ingaggi rinunciando a giocatori non funzionali al progetto tecnico.

Pjanic è tra questi, ma i suoi 8,5 milioni netti d’ingaggio rappresentano un ostacolo oggettivo. Il giocatore vuole tornare in Italia e sarà chiamato a scegliere tra i due club rivali, che si sono fatti avanti con il Barcellona e con l’agente. Il club blaugrana è disposto a partecipare al pagamento dell’ingaggio e il centrocampista ha già fatto filtrare la possibilità di abbassarsi lo stipendio, quindi a fare la differenza sarà anche la volontà dell’ex romanista.

Pjanic tornerebbe molto volentieri alla Juventus, in particolare ora che sulla panchina dei bianconeri c’è di nuovo Max Allegri, sotto la cui guida il bosniaco ha vissuto le stagioni migliori del proprio quinquennio a Torino, chiusosi durante l’annata di Maurizio Sarri, con il quale Pjanic non ha invece avuto un rapporto idilliaco.

Tuttavia, dopo una stagione da comprimario o quasi a Barcellona, Miralem vuole tornare protagonista e avere garanzie circa la continuità di impiego. Garanzie che la Juventus non sembra poter fornire, in particolare dopo l’arrivo di Manuel Locatelli, a differenza della Fiorentina, dove Pjanic potrebbe essere il fulcro della mediana a tre di Vincenzo Italiano.

Il club di Commisso c’è, Pjanic ha ascoltato con interesse la proposta del club viola, storicamente in ottimi rapporti con l’agente del giocatore, Fali Ramadani.

Il resto lo fa la volontà del presidente Commisso di strappare un top player alla Juventus, un anno dopo il mai digerito passaggio di Federico Chiesa dai viola ai bianconeri.

Per il momento Pjanic ha preso tempo, aspettando le mosse della Juventus, svantaggiata però anche dalla necessità di liberare spazio a centrocampo per riaccogliere eventualmente il bosniaco. Il sacrificato potrebbe essere Weston McKennie, che tuttavia a Torino sono disposti a vendere solo per offerte superiori ai 30 milioni.

Tags:

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...