,,
Virgilio Sport SPORT

La Superlega arriva alla Corte Europea: gli sviluppi

Il tribunale commerciale numero 17 di Madrid ha sollevato una pronuncia pregiudiziale l'11 maggio dinanzi alla Corte di giustizia dell'Unione Europea: nel mirino l’eventuale ruolo dominante e abusivo di Fifa e Uefa.

Da una parte l’Uefa, con al proprio fianco anche la Fifa, seppur su posizioni più morbide, e dall’altra Barcellona, Juventus e Real Madrid, gli ultimi tre club rimasti a lottare dei 12 fondatori. È questa la situazione attuale sul fronte del caos Superlega, a meno di un mese dalla nascita del clamoroso e rivoluzionario progetto di trasformazione del calcio europeo, ridimensionatosi poi nell’arco di 48 ore a causa del ritiro delle sei società inglesi, che determinò il passo indietro da parte delle società rimaste.

Nelle settimane successive anche Inter, Milan e poi Atletico Madrid hanno ufficializzato la propria rinuncia, negoziando addirittura una possibile sanzione da parte dell’Uefa, ma il massimo organo calcistico continentale è ancora alle prese con la volontà delle tre società rimaste di perseguire il proprio progetto, seppur da modificare, e soprattutto di ribellarsi alle minacce di sanzioni arrivate da Nyon sulla possibile esclusione biennale dalle Coppe europee.

Così dopo la divulgazione del provvedimento da parte del Tribunale di Madrid che permette alla European Super League Company SL, ovvero la società costituita dai club fondatori della Superlega, di tutelarsi nei confronti di eventuali sanzioni da parte di altri organismi, Uefa in testa, la vicenda sta per sconfinare nel campo della politica

Cme riportato dal quotidiano spagnolo As’ e come rilanciato dall’Ansa, il tribunale commerciale numero 17 di Madrid ha infatti sollevato una pronuncia pregiudiziale l’11 maggio dinanzi alla Corte di giustizia dell’Unione Europea, volta a capire l’eventuale presenza dominante e abusiva di Fifa e Uefa, come dettato dall’ordinanza del 20 aprile con la quale la Super League Company SL ha citato in giudizio le due organizzazioni calcistiche.

Secondo l’ordine del magistrato Manuel Ruiz de Lara, l’interpretazione degli articoli 101 e 102 del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea (TFUE) attiene a come l’Uefa e la Fifa abusano della loro posizione dominante.

Il tribunale del Lussemburgo sarà quindi chiamato a decidere se Uefa e Fifa potranno impedire l’organizzazione di altre competizioni rivali, come contestato dai club fautori della Superlega.

In tal caso, scrive ‘As’ “l’articolo 101 del TFUE  dovrebbe essere reinterpretato nel senso che queste restrizioni alla concorrenza potrebbero beneficiare dell’eccezione stabilita in questa disposizione, eliminando la potenziale concorrenza nel mercato e limitando la scelta dei consumatori”.
 

OMNISPORT | 13-05-2021 11:47

La Superlega arriva alla Corte Europea: gli sviluppi Fonte: Getty Images

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...