,,
Virgilio Sport SPORT

L'infortunio al ginocchio di Paulo Dybala sta diventando un caso

Diventa sempre più un mistero la data del rientro dell'attaccante argentino della Juventus, infortunatosi il 10 gennaio contro il Sassuolo.

L’infortunio al ginocchio sinistro di Paulo Dybala è sempre più avvolto nel mistero. L’attaccante argentino della Juventus si è fatto male lo scorso 10 gennaio contro il Sassuolo e in un primo tempo sembrava che i tempi di recupero fossero compresi tra 15 e 20 giorni. Invece, di tempo ne è passato più del doppio e il ginocchio continua a fargli male tanto da essere costretto a saltare anche la trasferta col Verona di sabato sera.

La Joya è uscito al termine del primo tempo contro gli emiliani dopo aver preso una brutta botta al ginocchio e gli esami avevano diagnosticato una lesione di basso grado del legamento collaterale mediale, quindi tutto sommato un infortunio meno grave di quanto si potesse temere, ma ogni volta che si ripresentava in gruppo per rientrare era costretto a rimandare il ritorno in campo.

Si sperava di rivederlo inizialmente per la semifinale di andata di Coppa Italia con l’Inter e poi per il ritorno, ma in entrambi i casi il rientro è saltato perché ogni volta che aumentavano i carichi di lavoro aumentava anche il dolore. Poi salta il Napoli e viene convocato per la trasferta di Oporto in Champions League, Pirlo lo fa scaldare ma, come lui stesso ha detto, non avrebbe avuto neanche cinque minuti nelle gambe, e infatti Dybala non entra. Ora il nuovo riacutizzarsi del problema e il nuovo forfait per l’Hellas.

Che succede adesso? Semplicemente che è impossibile fare previsioni sul rientro dell’argentino, l’unica cosa che si potrebbe fare è di reinserirlo gradualmente nel gruppo, dolore permettendo naturalmente, in modo tale che possa essere disponibile per le ultime, decisive fasi della stagione.

OMNISPORT | 24-02-2021 11:32

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...