Virgilio Sport

Marco Maddaloni: "Al GF per soldi, la polizia mi passava 1.400 euro al mese. Col judo non guadagno più niente"

L'ex campione di Scampia racconta le motivazioni che l'hanno spinto a diventare uno specialista dei reality: il GF dopo i trionfi a Pechino Express e all'Isola dei Famosi.

Pubblicato:

Rino Dazzo

Rino Dazzo

Giornalista

Se mai ci fosse modo di traslare il glossario del calcio in una nicchia di esperti, lui ne farebbe parte. Non si perde una svista arbitrale né gli umori social del mondo delle curve

È la dura legge dei campioni degli “altri sport”. Puoi vincere medaglie, conquistare titoli, primeggiare in competizioni internazionali: i soldi guadagnati saranno sempre pochini. Soprattutto in rapporto alle piogge di denaro del calcio, o dei motori. Marco Maddaloni questo meccanismo lo conosce bene. Ha intascato molto di più coi reality rispetto a una più che dignitosa carriera da judoka. Non gli abbiamo fatto i conti in tasca: è stato egli stesso a raccontarlo, con la signorilità e la dignità che lo hanno sempre contraddistinto.

Maddaloni: l’ultima avventura al GF e la morte del suocero

Intervistato da Chi, l’ex campione di Scampia ha parlato della sua esperienza al Grande Fratello, interrotta bruscamente a causa della morte improvvisa del suocero, il papà della moglie Romina Giamminelli, a cui era legatissimo, e ha espresso il suo “pronostico” sulla vittoria finale. Ma soprattutto ha raccontato le vere motivazioni che l’hanno spinto a partecipare al reality. Le stesse che l’avevano indotto a dire sì ad altre esperienze del genere, Pechino Express e L’Isola dei Famosi, entrambe vinte da concorrente.

Chi vincerà il Grande Fratello? Maddaloni ha le idee chiare

Chi vincerà? Beatrice, oppure Giuseppe“, ha confessato Maddaloni. “Perla a livello di voti la vedo molto forte. Mi hanno detto qualche volta che sono un po’ stratega, ma è diverso, a me piace il calcolo delle probabilità. In generale impazzisco per i calcoli, ogni volta che ho partecipato a un reality l’unico obiettivo era durare il più possibile per guadagnare di più. Io lo dico che sono andato per quello”.

La confessione dell’ex campione di judo: “Ai reality per soldi”

I soldi guadagnati consentono a lui e alla sua famiglia di condurre una vita serena: “Come sportivo i titoli ce li ho, ma non sono un calciatore e a me piace la bella vita. Nel senso che mi piace andare a mangiare fuori con mia moglie, mi piace l’idea che i miei figli stiano in piscina, ma siccome non sono un calciatore… Poi i soldi della tv li ho investiti nell’immobiliare, ma ci sono stati dei periodi in cui abitavo in 60 metri quadrati di mansardina con i miei tre figli per affittare il resto della casa e avere una rendita”.

Lo stipendio da agente penitenziario e i magri guadagni col judo

Infine la rivelazione per certi versi più sconvolgente – ma neanche tanto – e relativa al suo stipendio. Maddaloni da atleta ha chiuso nelle Fiamme Azzurre, il gruppo sportivo della polizia penitenziaria, ed è rimasto in servizio per qualche tempo come agente penitenziario. E il judo, poi, ha smesso di procurargli guadagni da tempo. “Quanto guadagno come campione di judo? Ora niente, prima dell’Isola prendevo 1.400 euro al mese dalla polizia penitenziaria“.

Tags:

Leggi anche:

Falkesteiner Hotel & Spa Falkesteinerhof

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Farmacia Eredi Marino Dr. Giovanni

Caricamento contenuti...