,,
Virgilio Sport SPORT

Mercato Milan, svolta positiva per il nuovo difensore

Con l’infortunio di Tomori, il club rossonero sta lavorando alacremente per dare prima possibile a Stefano Pioli un’alternativa in più per la propria retroguardia.

15-01-2022 10:32

Preoccupa sempre più, in casa Milan, la situazione riguardante la linea difensiva. L’ultimo infortunio a Fikayo Tomori ha infatti tolto un’altra preziosa pedina a Stefano Pioli il quale, ora, si trova veramente con gli uomini contati.

L’emergenza è dunque sotto gli occhi di tutti e pare sempre più inevitabile che il Milan debba muoversi rapidamente sul mercato per tamponarla.

Milan, l’apertura che fa ben sperare

Nelle ultime ore il club rossonero ha sondato diversi profili per colmare le lacune che attualmente caratterizzano la retroguardia milanista.

Fra i tanti, il nome che più ha convinto Maldini è quello di Eric Bailly del Manchester United, un giocatore che ai Red Devils sta oltremodo faticando ad ottenere spazio.

Come riportato da La Gazzetta dello Sport, il difensore avrebbe reagito con entusiasmo all’ipotesi di trasferirsi a Milano e sarebbe favorevole a rilanciarsi alla corte di Pioli.

Non solo. Stando sempre alla Rosea, il Milan avrebbe avuto riscontri positivi da Manchester dove lo United, col passare delle ore, si starebbe ammorbidendo aprendosi al prestito dell’ivoriano.

Milan, la principale alternativa

Registrato questo primo conciliante segnale, il Milan però non perde l’occhio quelle che potrebbero essere le principali alternative a Bailly qualora, per un motivo o per l’altro, non si riuscisse a portare a Milanello il classe 1994 attualmente impegnato in Coppa d’Africa.

In quest’ottica, il secondo nome sulla lista dei dirigenti del “Diavolo” resta quello di Abdou Diallo del PSG, giocatore che però il club transalpino pare deciso a voler cedere solo a titolo definitivo incassando non meno di 25 milioni, condizioni queste difficilmente praticabili per il Milan.

Milan, la situazione in difesa e l’affare stoppato

Sempre a proposito di mercato e difensori, a testimonianza dell’emergenza che si sta vivendo a Milanello il club rossonero ha bloccato le trattative per la cessione in prestito di Matteo Gabbia.

Conteso da Sampdoria, Cagliari e Salernitana, il classe 1999 ora serve come il pane a Stefano Pioli il quale, avendo attualmente a disposizione solo lui, Kalulu e Romagnoli, non ha dato l’assenso al trasferimento del talento di Busto Arsizio e, verosimilmente, gli concederà minuti importanti nei prossimi impegni di campionato.

OMNISPORT

Tags:

Leggi anche:

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...