Virgilio Sport

Messi rianima l'Argentina: ecco cosa serve per gli ottavi di finale

Dopo il passo falso con l'Arabia Saudita, l'Albiceleste si è ritrovata. Ora serve una gara perfetta con la Polonia. Messi, tornato re, vuole continuare a sognare.

27-11-2022 09:20

Leo Messi ha compiuto il miracolo: grazie ad un suo magico gol, l’Argentina ha domato il Messico e si è rimessa in corsa al Mondiale. Ora gli ottavi di finale non sono più un miraggio.

Argentina, Messi gol e ambizioni ritrovate

Dopo aver perso la gara inaugurale con l’Arabia Saudita, l’Argentina era chiamata al pronto riscatto contro il Messico. Dopo tanta sofferenza, ci ha pensato Leo Messi a sbloccare la gara con una magia che, di fatto, ha permesso all’Albiceleste di portarsi a casa tre punti d’oro.

Per la Pulce si è trattato dell’ottavo gol ai Mondiali (tanti quanti quelli realizzati da Diego Armando Maradona, a -2 dal record argentino di Gabriel Omar Batistuta): “A questo punto non possiamo arrenderci. Ora è così, ci aspettano solo finali, non possiamo sbagliare“, le parole del 10 argentino riportate da Marca. Ancora una volta, Leo Messi ha ricordato a tutti perchè è considerato il più forte giocatore al mondo. Un gol da re, un gol che ha rianimato l’Argentina.

Argentina, tutte le combinazioni per gli ottavi di finale

Dopo la vittoria sul Messico, la classifica del gruppo C vede la Polonia prima con quattro punti. A seguire Argentina e Arabia Saudita con tre punti. Ultimo il Messico con un solo punto. L’Albiceleste, nell’ultimo turno, affronterà la Polonia. La squadra di Lionel Messi può chiudere sia prima che seconda.

Arriva prima nel girone con queste combinazioni:
vince la sfida con la Polonia e il match tra Arabia Saudita e Messico finisce in parità;
supera la Polonia e l’Arabia Saudita batte il Messico, ma solo mantenendo una miglior differenza reti nei confronti dei sauditi (Albiceleste a +1, Arabia Saudita a -1);
vince il match con la Polonia e l’Arabia Saudita perde con il Messico.
Sarebbe, invece, seconda, con i seguenti risultati:
vince con la Polonia, ma l’Arabia Saudita batte il Messico chiudendo con una migliore differenza reti;
pareggia contro la Polonia e l’Arabia Saudita pareggia contro il Messico, passando così per la miglior differenza reti (Argentina a +1, Arabia Saudita a -1);
pareggia con la Polonia e il Messico batte l’Arabia Saudita, ma in questo caso dovrebbe mantenere una miglior differenza reti rispetto ai messicani (Messico a -2 al momento).

Ultima giornata, qualificazione nelle mani di Messi

L’ultima sfida del girone C con la Polonia è in programma mercoledì alle ore 20:00. Ancora una volta, toccherà a Leo Messi fare la differenza. L’argentino, al suo quarto Mondiale, vuole continuare a sognare.

Dopo aver affiancato Diego Armando Maradona nella classifica dei gol fatti, vorrebbe tanto avere anche lui un titolo Mondiale come accaduto al Pibe de Oro nel lontano 1986. Per proseguire nel sogno, serve far bene con la Polonia di Robert Lewandowski.

Leggi anche:

Caricamento contenuti...