Virgilio Sport

Fiorentina-Milan, Pioli ha le idee chiare: "Il rossonero non si lascia". Italiano, invece, glissa sul futuro

Il Milan piega la Fiorentina al Franchi nella serata dell'omaggio a Joe Barone. Pioli coccola Rafa Leao e lancia messaggi d'amore al club: "Qui mi trovo benissimo"

Pubblicato:

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

Nella serata del ricordo di Joe Barone il Milan espugna il Franchi, centra la quarta vittoria consecutiva in campionato e blinda il secondo posto soprattutto grazie a due giocatori: Leao e Maignan. La Fiorentina alza bandiera bianca in chiave Champions. Le parole di Stefano Pioli e Vincenzo Italiano.

Pioli, tanta voglia di Milan: cosa ha detto sul suo futuro

Nelle ultime ore sembra sempre più vicina la conferma di Pioli sulla panchina del Milan. E in tal senso la vittoria di Firenze certifica l’operato del tecnico emiliano. “Se vorrei restare? Io non ho mai avuto dubbi – ha detto Pioli ai microfoni di Sky -. Il Milan non si lascia. Perché il Milan è il Milan e io mi trovo benissimo. Certo, poi dipende da ciò che succederà. Io sto bene con tutti e sto bene al Milan”. L’allenatore ribadisce di essere “affezionato tantissimo al club. Ma è il club che deve pensare al futuro perché deve programmare e capire dove intervenire”.

Rafa Leao show a Firenze: Pioli esalta il suo gioiello

Un gol, un assist, giocate d’alta scuola: Rafa Leao ha festeggiato le 200 presenze in rossonero con una prestazione monstre. E Pioli non può che elogiare la sua stella. “Ci può trascinare. Ormai gli manca davvero poco per diventare un campione” ha detto a Sky per poi aggiungere a Dazn che ora è “più in tutto. È più partecipe, lavora di più, è più felice”. Sulla partita: “Tornare a Firenze è sempre un’emozione, questo ambiente mi ha dato tanto da calciatore e da allenatore. Abbiamo giocato con fiducia e creato tanto. Sono contento”.

Rammarico Italiano per il ko nel giorno del tributo a Joe Barone

La Fiorentina ha lottato, ha messo in difficoltà il Milan, ma alla fine è stata costretta ad arrendersi all’undici di Pioli. E resta un pizzico d’amaro in bocca per aver steccato la prima in casa dopo la morte di Joe Barone. “Abbiamo giocato dopo giorni difficili, tremendi – ha commentato il tecnico viola Vincenzo Italiano -. Volevamo onorare il nostro direttore, che è stato un padre, e penso che l’abbiamo fatto. Purtroppo non siamo riusciti a ottenere un risultato positivo, ma abbiamo fatto tutto quello che dovevamo fare. Peccato per il risultato finale. Giocheremo ogni partita per onorare la sua memoria”. Sul futuro: “L’unico pensiero è fare il massimo da qui alla fine, poi tireremo le somme”.

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...