Virgilio Sport

Le pagelle di Fiorentina-Milan 1-2: Leao da sogno, gol e assist. Maignan sontuoso, Milenkovic da incubo

Top e flop della partita Fiorentina-Milan, valevole per la 30° giornata di serie A 2023/2024: Leao celebra le 200 presenze in rossonero con una prova super, Loftus-Cheek cinico

Pubblicato:

Domenico Esposito

Domenico Esposito

Giornalista

Da vent’anni in campo e sul campo per vivere ogni evento in tutte le sue sfaccettature. Passione smisurata per il calcio e per la sfera di cuoio. Il pallone è una cosa serissima, guai a dirgli di no

È la notte del tributo al Franchi. Dell’omaggio a Joe Barone. Fiorentina-Milan, sfida per l’Europa, si gioca in un’atmosfera da brividi. Emozioni. Le due squadre si affrontano a viso aperto, regalando novanta minuti spettacolari. La spunta il Diavolo, che passa 2-1 grazie alle reti di Loftus-Cheek e di un immenso Rafa Leao. Le pagelle del Milan, top e flop della Fiorentina e il tabellino del match nella nostra analisi.

Fiorentina-Milan, la chiave della partita

Rivoluzione Fiorentina: Italiano lascia Nico Gonzalez in panchina, sulla trequarti Ikone, Beltran e Kouame a supporto di Belotti. Pioli risparmia Pulisic: c’è Chukwueze con Loftus-Cheek e Rafa Leao. Florenzi sostituisce lo squalificato Theo. La prima occasione è rossonera: splendido numero di Chukwueze che salta secco Biraghi, palla in mezzo per Giroud, ma il francese spara su Terracciano. Poi è proprio l’ex Villarreal a sfiorare il gol con un colpo di testa su assist delizioso di Leao: Terracciano si supera. Poco prima della mezzorra doppia occasione per la Fiorentina: Belotti, tutto solo, spara su Maignan, poi Ikone non trova la porta dopo aver fatto fuori Florenzi. Il Milan ci prova due volte con Leao, ma Terracciano continua a tenere abbassata la saracinesca.

Rivivi tutte le emozioni di Fiorentina-Milan

La partita s’infiamma nella ripresa con tre gol in sei minuti. Apre Loftus-Cheek su assist geniale di Leao, pareggia Duncan, ma subito dopo il portoghese riporta avanti i rossoneri dribblando anche il portiere gigliato. La Fiorentina ci prova in tutti modi, ma sale in cattedra Maignan, che un miracolo dopo l’altro.

Milan, che cosa ha funzionato

Nonostante l’assenza di Theo Hernandez e la scelta di Pioli di far rifiatare Pulisic, il Milan conferma di godere di ottima salute. Rafa Leao celebra le 200 presenze in rossonero con una prestazione sontuosa, molto bene Chukwueze che sfrutta l’occasione.

Milan, che cosa non ha funzionato

La squadra di Pioli ha ballato troppo lì dietro, concedendo chance importanti agli avversari. Certo, quando hai un Maignan così in porta, allora puoi anche permettertelo.

Le pagelle del Milan

  • Maignan 7,5: Ipnotizza Belotti nel primo tempo e si ripete sul Gallo nella ripresa. Stratosferico su Mandragora. Sì, Mike è davvero Magic.
  • Calabria 6: Attento, il capitano. Anche perché Kouame fa davvero poco per complicargli la vita.
  • Thiaw 6: Una sbavatura pericolosa su un rinvio, ma tutto sommato tiene botta. Gabbia (6 dal 46′).
  • Tomori 5: Nel primo tempo la migliore occasione della Viola arriva quando lascia clamorosamente la marcatura su Belotti. Per sua fortuna Maignan riesce a salvare. Anche nella ripresa commette un’ingenuità mastodontica, ma ancora una volta Maignan rimedia.
  • Florenzi 5,5: Sostituire un treno come Theo non è compito facile per nessuno. L’ex Roma va in crisi quando Ikone lo punta, ma l’attaccante viola si vede a tratti.
  • Bennacer 5,5: Rischia la frittata al limite dell’area: Kouame gli soffia il pallone, ma poi non concretizza.
  • Reijnders 6,5: Dopo un primo tempo molto positivo, l’olandese si perde Duncan che non perdona. Si riscatta subito verticalizzando per Leao che riporta avanti il Milan. Musah (5,5 dal 63′).
  • Chukwueze 6,5: Offuscato da Pulisic, l’ex Villarreal sfrutta le non perfette condizioni fisiche dell’americano per mostrare il meglio del suo repertorio: scatti brucianti e dribbling. E sfiora anche il gol di testa. Pulisic (6 dal 73′).
  • Loftus-Cheek 7: Alla prima occasione utile è letale: sesto sigillo in campionato.
  • Leao 8: Dà il tormento a Dodo, disegna una traiettoria perfetta per Chukwueze, regala un cioccolatino a Giroud e un assist di tacco da urlo per Loftus-Cheek. Quando si mette in proprio, s’imbatte in un Terracciano in serata di grazia. Fino a quando non decide di saltarlo e segnare. Non c’era modo migliore di festeggiare le 200 in rossonero. Okafor (6 dal 63′).
  • Giroud 5: Sbaglia due gol facili facili per un centravanti della sua esperienza. E una sua leggerenza spiana la strada a una ripartenza potenzialmente letale dei padroni di casa. Jovic (sv dall’82’).

Top e flop della Fiorentina

  • Terracciano 6,5: Attento su Giroud, si esalta su Chukwueze e Leao. Insomma, fa il possibile per tenere a galla i suoi.
  • Duncan 6,5: Inserimento perfetto e gran gol. Ma non basta a evitare il ko.
  • Ikone 6+: Si scatena alla mezzora facendo ammattire Florenzi.
  • Biraghi 5,5: Soffre tremendamente Chukwueze. Tanto è vero che dopo 13′ si becca il giallo per un brutto intervento.
  • Dodo 5: Non riesce mai ad arginare Leao. Arrugginito.
  • Belotti 5: Dopo 10′ minuti perde una palla sanguinosa a centrocampo e per poco Leao non castiga la Viola. Poi solo davanti a Maignan si lascia ipnotizzare da Magic Mike.
  • Milenkovic 4,5: Scivola al momento di chiudere su Loftus-Cheek. E per l’inglese è un gioco da ragazzi insaccare. Male anche su Leao nell’azione dell’1-2.

Il tabellino di Fiorentina-Milan

Fiorentina (4-2-3-1): Terracciano; Dodo (69′ Kayode), Milenkovic, Martinez Quarta (88′ Barak), Biraghi; Mandragora, Duncan; Ikone (88′ Sottil), Beltran (79′ Nzola), Kouame (69′ Nico González); Belotti. A disp.: Martinelli, Vannucchi; Comuzzo, Faraoni, Parisi, Ranieri; Arthur, Castrovilli, Infantino, Lopez. Allenatore: Vincenzo Italiano

Milan (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Thiaw (46′ Gabbia), Tomori, Florenzi; Bennacer, Reijnders (63′ Musah); Chukwueze (73′ Pulisic), Loftus-Cheek, Leao (63′ Okafor); Giroud (82′ Jovic). A disp.: Sportiello, Nava, Simic, Bartesaghi, Terracciano, Adli, Zeroli. Allenatore: Stefano Pioli

Arbitro: Fabio Maresca

Ammoniti: Biraghi, Thiaw, Martinez Quarta, Tomori, Loftus-Cheek

Marcatori: 47′ Loftus-Cheek, 50′ Duncan, 52′ Leao

Serie A: la classifica completa

Tags:

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...