Virgilio Sport

Mondiali: incubo Germania, cuore Costa Rica, sorride solo la Frappart

La Germania conquista la vittoria soltanto nel secondo contro la Costa Rica ma dice addio ai Mondiali in virtù della differenza reti nei confronti della Spagna

01-12-2022 22:02

Gerry Capasso

Gerry Capasso

Giornalista

Per lui gli sport americani non hanno segreti: basket, football, baseball e la capacità innata di trovare la notizia dove altri non vedono granché

Sembrava una serata perfetta per la Germania. Alla fine del primo tempo avanti di un gol sulla Costa Rica, i tedeschi erano qualificati per gli ottavi di finale. Ma doveva ancora “succedere” il secondo tempo quello contro i caraibici e quello tra Giappone e Spagna. I nipponici battono a sorpresa gli iberici, la Germania invece si fa raggiungere e poi addirittura superare. Per qualche minuto la Costa Rica è qualificata. Ma Havertz e compagni non ci stanno e ribaltano il match vincendo 4-2 ma non basta. Tedeschi e Spagna arrivano a quota 4 ma passano le Furie Rosse in virtù di una migliore differenza reti.

Mondiale delle sorprese: anche la Germania a casa

Nel pomeriggio è arrivata la clamorosa eliminazione del Belgio che lascia il Qatar dopo essere arrivato al Mondiale con il ruolo di favorito. In serata arriva un altro clamoroso rispondo con la Germania che fa una fatica terribile per battere la Costa Rica ma deve dire addio ai Mondiali in virtù della peggior differenza reti con la Spagna (appaiata a quota 4 in classifica nel girone). Una vera e propria delusione per i tedeschi che nonostante la vittoria contro i caraibici hanno giocato una manifestazione decisamente al di sotto delle loro aspettative.

Costa Rica a un passo dal sogno: il tifo dei social

I Mondiali sono l’occasione perfetta per tifare contro le cosiddette grandi. E’ il girone E sembra quello per mettere a segno il delitto perfetto. Quando la Costa Rica trova la rete del vantaggio, la squadra caraibica è per un paio di minuti qualificata agli ottavi scavalcando anche la Spagna e sui social hanno tutti sperato: “Sarebbe stata la cosa più bella di questo mondiale”, commenta Matteo. Mentre Andrea scrive: “Un giorno racconteremo ai nostri figli di aver vissuto questo durante i Mondiali” a corredo di una classifica che mostra il momento in cui Giappone e Spagna erano qualificati.

Mondiali, il momento storico con la francese Frappart

E’ un momento storico quello che si vive al fischio di inizio di Costa Rica-Germania. A dirigere la gara c’è l’arbitro Stepanie Frappart, la prima donna a dirigere una partita della fase finale di un campionato mondiale maschile. Un momento che assume un significato ancora maggiore se si tiene in considerazione che arriva in un Paese in cui i diritti delle donne sono ancora un problema molto serio. A sintetizzare questo momento ci prova Andrea: “E’ la storia del calcio. Il vero prossimo passo però sarà quando giudicheremo un arbitro per quello che fa e non per chi è”. Mentre Mirko scrive: “La Fifa avrebbe dovuto designare un arbitro donna nelle partite del Qatar e dell’Arabia Saudita”.

Costarica-Germania: i social sono già pazzi di Musiala

La Germania ha fatto decisamente più fatica nel previsto in questa prima fase dei Mondiali in Qatar. Ma tra le note più positive c’è senza dubbio l’impatto di Jamal Musiala che a soli 19 anni sta dimostrando di poter essere uno dei grandi talenti del calcio internazionale. Su di lui sono già arrivate le sirene del Real Madrid e di altre grandi, ma il Bayern Monaco difficilmente mollerà la presa. Nel frattempo però se lo godono i tifosi: “Sarà pallone d’oro entro cinque anni”, prova a scommettere qualcuno. Mentre Ale commenta: “Incredibile come tutto il gioco della Germania, passi per i piedi di un ragazzino, fortissimo ma giovanissimo come Musiala”.

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi
SERIE A:
Bologna - Verona
SERIE B:
Cosenza - Sampdoria

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...