Virgilio Sport

Mondiali U20: la stella Devine, come gioca l’Inghilterra del ct Foster, prossima avversaria dell'Italia di Nunziata

Il faro degli inglesi è senza dubbio Alfie Devine: centrocampista polivalente lanciato da Mourinho. E' il più giovane marcatore della storia del Tottenham

30-05-2023 11:34

Gli azzurrini, che hanno raggiunto la seconda posizione nel girone D del campionato del Mondo U20, affronteranno domani (mercoledì 31 maggio, alle ore 23 italiane) l’Inghilterra U20. La gara sarà valida per gli ottavi di finale del Mondiale U20 in Argentina ed i ragazzi di Carmine Nunziata affronteranno la nazionale di categoria guidata da Ian Foster. Gli inglesi, nel corso di queste tre partite, hanno conquistato 7 punti ed hanno sempre utilizzato – come sistema di gioco di partenza – una difesa a 3.

La stella Alfie Devine

Alfie Devine è la stella dell’Inghilterra: è diventato il più giovane marcatore della storia del Tottenham dopo il gol al Marine in FA Cup (16 anni e 163 giorni). Classe 2004, lanciato da Mourinho, scartato dai Reds (ad 11 anni), con un passato al Wigan e poi valorizzato dal Tottenham che ha creduto nel ragazzo.

Gli Spurs hanno pagato 300 mila euro per assicurarsi Devine, figlio di un ex giocatore di rugby, ed è una mezzala di qualità che può fare anche il regista. Dopo il primo gol con il Tottenham il talento inglese è stato lodato anche da Mourinho: “Alfie ci piace e non è un estraneo. Ha fatto il precampionato insieme a noi”.

La rinuncia a Tomori e Illing

Gli azzurrini avranno una sfida importante e complessa da affrenate, ma le note positive ci sono: il difensore centrale, titolare, del Milan Fikayo Tomori non fa parte dell’elenco dei convocati da parte del tecnico inglese Ian Foster. Oltre a Tomori, non fa parte della missione in Argentina nemmeno il gioiellino della Juventus Iling Jr. L’esterno bianconero è rimasto a Torino ed è a disposizione di Mister Massimiliano Allegri: il tecnico toscano crede molto nelle potenzialità del giovane inglese, e la dimostrazione è che Iling Jr, seppur partendo prima dalla panchina, è stato mandato in campo contro il Milan di Pioli (e Tomori) per provare e ribaltare il risultato. Capitolo diverso per Tomori che, ormai, è una colonna portante della difesa dei rossoneri e – dato il periodo pieno di impegni del Milan – ed all’epoca ancora incerto, non ha fatto parte della spedizione inglese in Argentina per poter aiutare in tutti i modi il Milan.

Il tecnico dell’Inghilterra: Ian Foster

Classe 1976 (46 anni), nato a Liverpool e dal 1 marzo 2017 stabilente nel giro del settore giovanile dell’Inghilterra. Prima di arrivare in U20 ha allenato – nella stagione 2019/20 – l’Under 18 e successivamente, per due stagioni, l’U19 inglese. Dal 16 agosto 2022 è il responsabile e capo allenatore dell’U20 inglese ed, in sole 9 partite, ha realizzato una media punti impressionante: 2.56 (fonte Transfermarkt), ma soprattutto non ha mai perso una partita. La costante dei risultati ottenuti dal tecnico ha una base: una solidissima difesa a tre. Ora spetta ai ragazzi di Nunziata trovare il modo per superare l’ostacolo inglese.

Leggi anche:

Fatture in Cloud

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Supera le tue paure

Caricamento contenuti...