Virgilio Sport

Montecarlo, Djokovic già ko: "Fisicamente lontano, ci vorrà tempo"

Il serbo è stato sconfitto dallo spagnolo Fokina col punteggio di 6-3, 6-7(5), 6-1.

Pubblicato:

Montecarlo, Djokovic già ko: "Fisicamente lontano, ci vorrà tempo" Fonte: Getty Images

Da dimenticare il ritorno in campo per Novak Djokovic dopo due mesi di assenza. A Montecarlo il campione serbo è stato battuto dallo spagnolo Davidovich Fokina col punteggio di 6-3, 6-7(5), 6-1 al secondo turno.

Una brutta sconfitta per il numero uno al mondo e vincitore di 20 Slam, che conferma le incognite sul suo stato di forma. In vista dei prossimi impegni, soprattutto con l’arrivo del Roland Garros, il serbo dovrà tornare a essere competitivo il prima possibile.

Al termine del match, Novak Djokovic ha elogiato Alejandro Davidovich Fokina: “Vorrei congratularmi con Alejandro. Era il giocatore migliore. È riuscito a trovare un ritmo migliore credo nei primi due set. Sono stato appeso alle corde per tutta la partita. Inseguivo costantemente il risultato”.

Djokovic è apparso in difficoltà fisicamente: “Ho sempre creduto di poter tornare e vincere la partita, e sono rimasto lì anche se molte cose erano contro di me in termini di come mi sentivo in campo. Dal punto di vista del gioco, fisicamente ero solo lontano dal mio meglio. Quindi, ovviamente, in questi tipi di condizioni e circostanze, devi davvero lavorare due volte di più di quanto faresti normalmente. Mi aspettavo che questa partita fosse davvero dura ed è quello che è stato. Sfortunatamente sono all’estremità più corta del bastone e la mia settimana finisce qui”.

Inizio difficile sulla terra battuta per Djokovic che però non è sorpreso: “Ci vorrà del tempo prima che mi senta davvero al meglio sulla terra battuta. Storicamente è sempre stato così. Non ho mai giocato molto bene nei tornei di apertura della stagione sulla terra battuta. Ma va bene. Ovviamente è quello che è. Devo accettare la sconfitta e continuare a lavorare”.

Il serbo è calato molto nel terzo set: “Non mi piaceva come mi sentivo fisicamente nella terza. Ho appena finito il gas completamente. Semplicemente non potevo davvero stare al rally con lui. Voglio dire, se non puoi rimanere nel rally, senza sentire le gambe sulla terra battuta, è una missione impossibile. Vedrò con la mia squadra i motivi per cui è stato così e tornerò al tavolo da disegno. Speriamo che la prossima settimana andrà meglio a Belgrado”.

Leggi anche:

Club Med

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Etichette per la tua azienda?

Caricamento contenuti...