,,
Virgilio Sport SPORT

Morte Astori: la Fiorentina comunica cosa è successo

L'ufficio stampa viola ha riferito alla stampa ciò che si sa sulla tragedia che ha scosso il mondo del calcio.

L’ufficio stampa della Fiorentina ha voluto ricostruire i fatti legati alla tragica scomparsa di Davide Astori, il capitano viola trovato morto nella sua stanza di albergo di Udine domenica mattina.

Arturo Mastronardi, responsabile della comunicazione del club viola, ha parlato con i giornalisti presenti proprio nell’hotel della squadra e ha dichiarato quanto segue:

“Il ragazzo non si è presentato alla colazione della squadra alle nove e mezza. Solitamente il primo a presentarsi era proprio lui, così qualcuno è andato a controllare. Davide dormiva in camera da solo. Le cause del suo decesso non sono ancora note, è arrivato il magistrato e ora il corpo è stato portato in ospedale per l’autopsia, credo che sarà effettuata in giornata. Non abbiamo ulteriori dettagli”.

“L’ultima persona a vederlo è stato Marco Sportiello – ha aggiunto Mastronardi -. Alcuni giocatori dormono in stanze doppie, altri in stanze singole, lui era solo. La famiglia è stata avvertita dalla società e ancora non è arrivata qui. Abbiamo informato personalmente la sua compagna, che era a Firenze con la figlia. I genitori invece dovrebbero essere a Bergamo e sono stati raggiunti al telefono. Nel pomeriggio la squadra tornerà a Firenze, non ci saranno conferenze stampa”.

Intanto il calcio, che si è fermato per onorare il calciatore scomparso (rinviate tutte le partite del weekend per quanto riguarda serie A e serie B), si stringe nel più profondo cordoglio. Tutti i club hanno pubblicato dei messaggi dedicati allo sfortunato difensore, dalla Juventus al Napoli, dall’Atalanta al Torino fino alla Lega di serie A.

Straziante il ricordo di Radja Nainggolan, suo compagno sia al Cagliari che alla Roma, che ha pubblicato una fotografia su Instagram in cui i due festeggiano insieme. Dolce anche il messaggio di un ex compagno ai tempi del Cagliari come Mauricio Pinilla, mentre Franco Baresi (che lo ha conosciuto ai tempi delle giovanili del Milan) ha voluto ricordare i suoi esordi nel calcio: “Ti ho visto crescere, orgoglioso del percorso che stavi facendo”.

SPORTAL.IT | 04-03-2018 16:35

Tags:

Leggi anche:

SPORT TREND

,,,,,,,,,,,,,,,,
Caricamento contenuti...