Virgilio Sport

Il web piange Galeazzi: il ricordo dei colleghi

Giornalisti, atleti e appassionati di sport omaggiano “Bisteccone”, scomparso a 75 anni dopo una carriera segnata da telecronache memorabili

Pubblicato:

Colleghi, sportivi, tifosi: il web piange la morte di Giampiero Galeazzi, storico giornalista e volto della Rai, morto oggi all’età di 75 anni. Complicato fare una sintesi della sua straordinaria carriera, Galeazzi ha legato la sua immagine e la sua voce a un enorme numero di imprese sportive, in differenti discipline: cronista di calcio tra i volti più celebri dello storico programma “90° minuto”, “Bisteccone” – come veniva chiamato amabilmente – ha raccontato anche il tennis e il canottaggio, trasformando in mito le imprese dei fratelli Abbagnale. 

Il ricordo di Galeazzi da parte dei colleghi

Indelebile anche il suo racconto del primo scudetto del Napoli, in cui si lasciò travolgere dalla festa della squadra guidata da Diego Armando Maradona, negli spogliatoi del San Paolo, conclusa con un gavettone ai suoi danni che è entrato nella storia della tv, oltre che del calcio italiano. 

Nei minuti successivi alla notizia della sua morte i social network sono stati travolti dai ricordi e dalle dediche dei suoi colleghi e degli appassionati di sport. “Ciao Giampiero Galeazzi, unico e inimitabile Rip”, scrive Massimo Caputi, suo collega in Rai. “Un gigante. In tutti i sensi possibili”, il tweet del giornalista Fabrizio Biasin. Tancredi Palmeri riposta il video del successo dell’oro olimpico degli Abbagnale con la telecronaca di Galeazzi e commenta: “La telecronaca perfetta. Preparazione, informazione, emozione, progressione. E poi, lo stile”. 

Galeazzi: il dolore di Panatta e Abbagnale

Commosso il ricordo di Adriano Panatta, a lungo al fianco di Galeazzi nelle telecronache di tennis: “Mi dispiace tantissimo, sapevo che non stava bene. Eravamo molto amici con Giampiero. Con lui ho solamente bei ricordi, tanto allegri, divertenti. Era un professionista pazzesco, veniva a fare le telecronache preparatissimo, sapeva tutto”. Senza parole anche Giuseppe Abbagnale: “La morte di Giampiero è una notizia sconvolgente, mi lascia senza parole. Siamo stati con la figlia pochi giorni fa e avevamo parlato di lui, mi aveva lasciato molto felice il fatto che si stava riprendendo, invece arriva questa notizia. Se ne va la voce storica del canottaggio, nonché un amico e un personaggio preparato e coinvolgente”.

Mara Venier e Maurizio Costanzo ricordano Galeazzi

Sconvolta pure Mara Venier, che aveva voluto Galeazzi con sé a Domenica In e che gli ha dato spazio anche di recente, quando il peso della malattia si era fatto evidente: “Bisteccone mio, se ne va un pezzo importante della mia vita”. Questo invece il cordoglio di Maurizio Costanzo: “Con la morte di Giampiero Galeazzi perdo un caro amico. Mi rimangono i ricordi: numerosi, belli e sempre dettati da una vera amicizia. Abbiamo seguito insieme i mondiali del 2010 e ci siamo molto divertiti. L’ho sempre pensato e lo ricorderò con grande affetto.”

L’omaggio degli appassionati di sport

Ma sono migliaia gli omaggi a Galeazzi da parte dei tifosi. “La sua intervista a Diego nello spogliatoio dello scudetto è storia”, commenta Iaia. Oggi se n’è andato il più grande telecronista della storia dello sport italiano. E un grandissimo esperto di sport a tutto tondo. Un dispiacere enorme”, scrive Daniele sintetizzando il pensiero di molti spettatori tv. 

“Se ne va un grande ci ha emozionati per anni”, il commento di Roberto. “Immenso Giampiero, riposa in pace”, conclude Luigi. 

Leggi anche:

ULTIME GALLERY

ULTIME NOTIZIE

SPORTS IN TV
E IN STREAMING

GUIDA TV:
Eventi sportivi in diretta tv oggi

SPORT TREND

Liberati dell'amianto in modo sicuro

Caricamento contenuti...